Bene la Commissione Agricoltura sul Fondo di solidarietà

Bene la Commissione Agricoltura sul Fondo di solidarietà

Il presidente della Cia Giuseppe Politi esprime un giudizio positivo e rinnova l’invito al governo affinché i soldi si trovino nell’ambito del decreto anticrisi. Già troppi danni
hanno subito gli agricoltori a causa del maltempo.

“Bene ha fatto la Commissione Agricoltura della Camera a condizionare il proprio parere sul decreto anticrisi al rifinanziamento del Fondo di solidarietà nazionale per le calamità
naturali”.

Lo ha sostenuto il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi per il quale il problema della copertura pubblica delle assicurazioni in agricoltura deve essere
trovato al più presto in quanto, a causa del maltempo delle ultime settimane, i produttori hanno subito danni ingenti.

“E’ quanto mai opportuno che il governo – aggiunge Politi – compia atti realmente concreti su questo particolare fronte. Il premier Silvio Berlusconi ha preso precisi impegni e chiediamo che ora
li mantenga. D’altra parte, proprio la mancanza dell’ombrello protettivo dei contributi pubblici (come è avvenuto sino allo scorso anno), rischia di vedere molte aziende accrescere i loro
già onerosi costi produttivi e contributivi”.

“La decisione della Commissione Agricoltura di Montecitorio – sottolinea il presidente della Cia – è un ulteriore invito al governo a trovare una rapida soluzione per il finanziamento del
Fondo di solidarietà nazionale. Di promesse ne sono state fatte troppo. Ora vogliamo fatti. Gli agricoltori non possono continuare ad operare in un contesto dove l’incertezza regna
sovrana”.

Leggi Anche
Scrivi un commento