Basta alle importazioni di prodotti alimentari contaminati

Milano e Lodi – «Stop ad importazioni di prodotti alimentari che non rispondono ai requisiti italiani ed europei di sanità e garanzia di marchio».

E’ con questa richiesta che Confagricoltura Milano e Lodi si rivolgerà alle autorità presenti all’annuale assemblea in programma sabato 19 aprile a Lodi presso la sede del
Tecnoparco di Lodi. «Siamo stanchi – è la linea che il Presidente Mario Vigo enuncerà – di veder arrivare sulle nostre tavole prodotti che non hanno i requisiti minimi ed
elementari, giustamente richiesti ai nostri prodotti. Nel 2007 le importazioni nella UE di prodotti contaminati sono aumentate dell’8,3% rispetto al 2006 e la Cina è al primo posto nella
classifica del rischio. Siamo stanchi di dover sopportare tali situazioni quando, invece, veniamo sottoposti, giustamente, ad infiniti controlli su quanto produciamo».

All’annuale assise di Confagricoltura Milano e Lodi – territorio dove insistono quasi 7000 aziende agricole con oltre 14.000 addetti su una superficie agricola di circa 150mila ettari e dove si
producono, oltre a riso, mais, pomodoro, carne e prosciutti, più di 8 milioni di litri di latte – saranno presenti, fra gli altri, il Direttore Generale di Confagricoltura, Vito Bianco,
l’Assessore Regionale all’agricoltura della Regione Lombardia e neo eletta al Parlamento, Viviana Beccalossi nonché gli Assessori provinciali -Milano e Lodi- all’Agricoltura.

Leggi Anche
Scrivi un commento