Assicurazioni, Codacons: «aberranti provocazioni, Berlusconi risponda con durezza»

Le aberranti dichiarazioni odierne del presidente dell’Ania, Fabio Cerchiai, e dell’amministratore delegato delle Generali, Giovanni Perissinotto, sono solamente inutili provocazioni,
così il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, replica alle affermazioni e alle richieste lanciate oggi dai due soggetti.

«Cominciano i pianti greci di questi signori che rappresentano gli interessi delle ricche compagnie di assicurazioni – prosegue Rienzi – le quali prima hanno boicottato l’agente
plurimandatario, per poi lamentarsi del fatto che non funzioni. Ci aspettiamo dal nuovo Premier Berlusconi una risposta dura e decisa a questi signori, così da far capire subito agli
italiani da che parte sta il Governo, se dalla parte dei cittadini o da quella dei potentati, in primis banche e assicurazioni».

Leggi Anche
Scrivi un commento