Antitrust: tatuaggi fantasy, condanna dopo segnalazione Aduc

Antitrust: tatuaggi fantasy, condanna dopo segnalazione Aduc

All’inizio del mese di aprile avevamo presentato una denuncia all’Antitrust contro la Media World Service, titolare del sito www.tatuaggifantasy.com. Diversi consumatori ci avevano segnalato
anomalie nella registrazione al sito, la si faceva intendere come gratuita ad una banca dati di tatuaggi, ma si trattava di un servizio a pagamento.

Il costo di 69,95 euro era nascosto in fondo alla pagina, tra le avvertenze di carattere tecnico e nelle condizioni generali di contratto, consultabili solamente tramite un link ad altra pagina.
Bastavano poche semplici operazioni per sottoscrivere, inconsapevolmente, un vero e proprio contratto, con tanto di messa in mora nel caso di mancato pagamento.

Alla nostra denuncia seguiva la repentina modifica della pagina web. Nonostante ciò, nel mese di luglio l’antitrust ci comunicava l’apertura di un’istruttoria contro Media World Service
per pratiche commerciali scorrette.

Oggi l’Antitrust rende pubblico il proprio provvedimento di condanna del proprietario del sito per queste pratiche. Due le condotte sanzionate (per un totale di 22.000,00 euro):

a) una per la poca chiarezza della homepage del sito in merito ai costi effettivi del servizio offerto;
b) l’altra sul contenuto dei solleciti di pagamento inviati agli ignari consumatori.

L’importo delle sanzioni è stato diminuito anche in considerazione della modifica della pagina principale del sito che ora permette di comprendere immediatamente che l’abbonamento è
a pagamento.
L’occasione, infine, è stata utile all’Antitrust per ribadire, per l’ennesima volta, che gli elementi essenziali del servizio offerto (tra i quali rientra necessariamente il prezzo) devono
essere immediatamente percepibili dal consumatore.

Leggi Anche
Scrivi un commento