A Expo 2015 gli hamburger Montana e la nuova carne in scatola: “Montana Power”

A Expo 2015 gli hamburger Montana e  la nuova carne in scatola: “Montana Power”

· Presentata la campagna social sugli hamburger Montana
· Presentata la nuova carne in scatola: “Montana Power”
· Misurato per la prima volta l’impatto ambientale dell’hamburger Montana

Milano, 30 giugno 2015 – Italianità, basso impatto ambientale, maggiore apporto proteico, meno grassi: sono queste le caratteristiche principali dei nuovi prodotti di Hamburger e Carne in scatola presentati oggi da Montana a Expo Milano 2015, nel Padiglione di Federalimentare “CibusèItalia”.

Montana è il marchio di Inalca (Gruppo Cremonini) protagonista da più di 60 anni della storia alimentare italiana e reso famoso dai mitici spot del Gringo: oggi, oltre a rappresentare il prodotto classico della carne in scatola, Montana è diventato il marchio di riferimento per gli hamburger e gli elaborati di carne bovina prodotti da Inalca, leader italiano del settore.

Sin dal suo inizio Inalca si è concentrata nella costruzione di una filiera bovina integrata che copre tutte le fasi per la realizzazione del prodotto: dall’allevamento (sempre più rilevante), alla trasformazione delle carni fino alla distribuzione del prodotto finito. Il controllo di tutte le fasi, oltre a migliorare l’efficienza della produzione, ha permesso all’azienda di ottenere risultati tangibili in termini di sostenibilità ambientale.

“Questa filiera – ha spiegato Luigi Scordamaglia, AD di Inalca – è stata concepita molto prima che si cominciasse a parlare di sostenibilità in modo diffuso. È integrata, perché presidiamo ogni passaggio, dall’allevamento, sempre più centrale nelle nostre politiche, al prodotto finito; è sostenibile, perché misuriamo l’impatto dei nostri prodotti sull’ambiente e ne mitighiamo gli effetti (producendo energia verde dagli scarti, migliorando l’efficienza energetica, avviando a raccolta differenziata il 99% dei rifiuti e valorizzando tutti i nostri prodotti e sottoprodotti) grazie a un sistema di qualità all’avanguardia; e infine questa filiera è esportabile, perché Inalca, nello scenario mondiale dei produttori di carne, è l’unica azienda leader sia nella produzione che nella distribuzione, con una presenza già consolidata in Europa, Russia e Africa. Pertanto, possiamo dire a pieno titolo che Inalca è coinvolta direttamente nelle grandi dinamiche agroalimentari mondiali sintetizzate nel tema di Expo Milano 2015 “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, e che i prodotti della nostra azienda sono oggi protagonisti di un nuovo modello di produzione sostenibile”.

L’hamburger sostenibile
Realizzata per la prima volta la Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD-Environmental Product Declaration) sugli hamburger di bovino surgelati a marchio Montana Oggetto della Dichiarazione è l’hamburger a marchio Montana a base di carne ottenuta da bovini da latte (85%) e da carne (15%) allevati in Italia e commercializzati da Inalca in confezioni da 10 o 4 pezzi, notissimi al pubblico italiano.

“Per la prima volta – ha dichiarato Giovanni Sorlini, Responsabile Qualità, Sicurezza & Sviluppo Sostenibile di Inalca – abbiamo dati certi ricavati dalla realtà produttiva italiana. È un contributo importante nel dibattito nazionale sul rapporto carne–ambiente, che consente di valutare i reali consumi e gli impatti della nostra filiera. Lo studio conferma ulteriormente come la carne consumata in una dieta equilibrata, modello di consumo ben rappresentato dalla “Clessidra Ambientale”, possa considerarsi come “Sostenibile”. I dati ottenuti consentiranno di migliorare ulteriormente la filiera bovina italiana, che oggi, oltre a rappresentare un indiscutibile punto di forza per l’integrazione tra le filiere del latte e della carne, costituisce un sistema produttivo altrettanto solido dal punto di vista ambientale, possibile riferimento anche per modelli produttivi extraeuropei”.

Show-cooking di Simone Rugiati con ricetta esclusiva di un Hamburger Gourmet
In occasione dell’evento di presentazione delle novità Montana 2015 alla Grande Distribuzione, il noto chef Simone Rugiati ha preparato in esclusiva l’Hamburger Gourmet “Italian Fusion”, ricetta realizzata con l’hamburger fresco Montana Classico.

Al via la nuova campagna degli hamburger sui social network
Negli ultimi tempi l’hamburger è diventato protagonista della cucina gourmet, sempre più apprezzato dai consumatori più esigenti. A dimostrazione di questa nuova sensibilità, vi sono le numerose catene di ristoranti specializzati in Hamburger Gourmet, come pure l’attenzione dedicata a questo prodotto dai maggiori chef internazionali e dal mondo dei foodblogger.

Inalca, principale produttore italiano di hamburger, pioniere del mercato del largo consumo fin dalla metà degli anni ’80, vuole cogliere in pieno le opportunità create dalle nuove tendenze e a settembre lancerà una nuova campagna di comunicazione sui social network. L’obiettivo è di far conoscere ai consumatori le caratteristiche del prodotto e posizionare Montana sempre di più all’interno di un contesto domestico e di socializzazione, dove l’hamburger è ideale per accompagnare un pranzo o una cena in famiglia o con gli amici: dal prossimo autunno verranno coinvolti alcuni dei foodblogger più influenti della rete, che proporranno e prepareranno ricette con i vari tipi di hamburger Montana.

In una seconda fase, verranno coinvolti direttamente anche i consumatori, che potranno offrire foto e video dei loro momenti conviviali caratterizzati dai piatti di hamburger da loro stessi preparati.

“Montana Power” presentata per la prima volta in Expo nel Supermercato del Futuro (FFD)
Montana è uno dei più marchi alimentari italiani più noti e non poteva mancare sul grande palcoscenico di Expo: lo storico brand di Cremonini è infatti presente  all’interno del Supermercato del Futuro nel Future Food District, una delle principali aree tematiche dell’Expo, con la Montana Classica e la nuovissima Montana Power, entrambe scelte per rappresentare la categoria “carne in gelatina” in questo importante scenario mondiale, grazie all’impegno di Inalca nella filiera bovina integrata e sostenibile.

La Montana Power è una novità assoluta e rappresenta l’evoluzione della carne in gelatina: oltre ad essere garantita proveniente al 100% da allevamenti italiani contiene una percentuale di carne superiore alla media (25 g di proteine per confezione), un basso contenuto di grassi (1,4%) e una nuova formula con meno gelatina, arricchita con noci di cola e guaranà. Il prodotto è senza glutammato ed esclude anche la presenza di glutine, così da essere una scelta sicura anche per i celiaci.
***

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento