Viterbo: comunicazioni on-line per i datori di lavoro

Viterbo – Sono ormai entrate in vigore le nuove modalità per le comunicazioni on-line per i datori di lavoro, le comunicazioni riguardano principalmente assunzioni,
trasformazioni di contratto, proroghe e cessazioni dei rapporti di lavoro, il decreto interministeriale del 30 ottobre 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, sancisce la validità
delle nuove modalità di comunicazione ed è infatti entrato in vigore l’11 gennaio scorso, diventando pienamente operativo il primo marzo 2008.

La Provincia di Viterbo per arrivare preparata a questo appuntamento ha organizzato una serie di iniziative. «Il 6 settembre 2007 – spiega l’assessore alle Politiche del lavoro, Stefano
Di Meo – c’è stata infatti una prima giornata di lavoro dedicata principalmente ai consulenti del lavoro, sul tema delle comunicazioni obbligatorie telematiche. Abbiamo organizzato
successivamente (il 14 novembre) degli incontri con i datori di lavoro pubblici e privati, per spiegare e dimostrare praticamente le nuove procedure informatiche introdotte dal ministero del
Lavoro, sistema che nel complesso comporta vantaggi anche per i datori di lavoro, che possono assolvere a più adempimenti con una sola comunicazione. Parallelamente abbiamo provveduto a
formare ed informare gli operatori dei Centri per l’Impiego e degli Uffici locali per l’impiego coinvolti nel processo di innovazione».

Il nuovo decreto riguarda anche le assunzioni dei lavoratori domestici trasmesse nel regime transitorio (11 gennaio – 29 febbraio), che acquistano la pluriefficacia anche se consegnate in modo
non informatico. «Ciò vuol dire – continua Di Meo – che qualora il Centro per l’Impiego riceva delle comunicazioni di assunzione dei lavoratori domestici con modelli cartacei deve
registrarle in tempo reale nei sistemi informativi, altrimenti non scatta per il lavoratore né la copertura Inps né quella Inail. Pertanto se il lavoratore subisce un infortunio
non è coperto da assicurazione. Abbiamo inoltre dotato il sistema informativo lavoro di una nuova linea adsl per garantire una maggiore rapidità degli accessi degli utenti
esterni.

L’obbligo di trasmettere i moduli esclusivamente per il tramite dei servizi informatici decorre dal 1° marzo 2008. Fino a tale data, è prevista una fase transitoria, in cui
sarà consentito sia l’invio delle comunicazioni cartacee che telematiche.

«Durante il periodo transitorio – spiega ancora Di Meo – avranno valore ai fini della pluriefficacia soltanto le comunicazioni inviate per via telematica. Per questo i soggetti obbligati
e abilitati che operano nella Provincia di Viterbo potranno avvalersi del sistema informativo lavoro provinciale Jobby, che consente di effettuare l’invio on-line delle comunicazioni nelle
modalità definite dal Ministero del Lavoro».

Jobby rappresenta un elemento del sistema informatico comunicazioni obbligatorie Lazio, basato su una struttura federata, costituita dai sistemi informativi lavoro delle cinque province e da un
nodo di coordinamento regionale, che consente lo smistamento delle comunicazioni tra i vari enti coinvolti. Per accedere al servizio l’utente dovrà scaricare la convenzione disponibile
sul sito www.provincia.vt.it/lavoro e prendere l’appuntamento presso il Centro per l’Impiego competente nel cui ambito territoriale è ubicata la sede di lavoro oppure ove esercita il
soggetto intermediario.

Leggi Anche
Scrivi un commento