Violenza alle donne

Violenza alle donne

Per contribuire a combattere la violenza contro le donne, il Consiglio provinciale ha approvato ieri, con 25 voti favorevoli (An-PdL, Pd, Sd, Verdi, PdCi) e 3 astenuti (FI-PdL) la modifica degli
articoli 9 e 10 dello Statuto della Provincia arricchito da un emendamento di Alleanza nazionale. La delibera era stata già approvata all’unanimità dalla I Commissione consiliare il
6 marzo scorso.

Tale modifica, sortita anche da alcuni ordini del giorno approvati recentemente dal Consiglio rende di fatto possibile alla Provincia, tra le azioni volte a contrastare la violenza alle donne, di
costituirsi parte civile nei processi qualora lo ritenga necessario, per episodi di violenza sessuale avvenuti nel proprio territorio.

Una recente sentenza della Cassazione ha infatti reso possibile per gli enti locali di costituirsi parte civile nei processi di stupro, qualora nel loro Statuto si ravvisi un indicazione in tal
senso. Sono stai invece respinti alcuni emendamenti presentati dalla minoranza.

Leggi Anche
Scrivi un commento