VINARIUS si presenta sul web

 

VINARIUS comprende più di centocinquanta enoteche, dislocate sul terrritorio Italiano ed in alcuni Paesi Esteri, che hanno il fine comune di divulgare la cultura del Vino tra gli
appassionati e non.

Per assaporare l’emozione di un ottimo bicchiere di vino ti consigliamo di recarti presso l’enoteca a noi associata più vicina. Ma nel frattempo utilizzando la barra di
navigazione alla tua sinistra potrai trovare informazioni sul mondo del vino.

Buon Viaggio e… SALUTE!

Vinarius è un’Associazione senza scopo di lucro che unisce punti vendita specializzati nella scelta e proposta del vino al fine di migliorare i servizi per i consumatori, creare
un’immagine qualitativa rigorosa e inoltre favorire scambi di informazioni tra gli associati.

– Contribuire a formare professionalmente i soci e il loro personale con adeguati aggiornamenti;
– Promuovere ed attuare campagne e pubbliche reazioni al fine di diffondere l’immagine dell’associazione e degli associati;
– Coordinare manifestazioni di ordine generale e specifico rivolte agli associati e ai consumatori;
– Organizzare corsi e seminari al fine di informare ed educare il consumatore;
– Diffondere tra gli associati le tecniche di comunicazione e di informatica agevolando l’interscambio;
– Diffondere l’immagine dell’associazione e degli associati a l fine di valorizzarne la professionalità e l’alto livello qualitativo;
– Distinguere i punti vendita degli associati che come tali daranno particolari garanzie qualitative differenziandosi da non associati;

L’Associazione Vinarius è stata costituita il 1 aprile 1981 nel corso del 1° convegno nazionale delle enoteche svoltosi a Gorizia nell’ambito della fiera Bianco&Bianco.

I Presidenti

– 1981/83 Angelo Solci
– 1984/86 Luigi Gaviglio
– 1987/90 Giuseppe Meregalli
– 1991/96 Marco Trimani
– 1997/2002 Giovanni Longo
– 2003/2005 Gigliola Bozzi Gaviglio
– 2006 Francesco Bonfio

Premio «il vino dell’anno»

L’Associazione ha istituito questo riconoscimento per premiare quel vino che, per l’altissimo livello qualitativo e la personalità sia stato capace di influenzare notevolmente la
domanda creando nel contempo uno stile.

– 1982 Tignanello Antinori
– 1983 Spumante Ferrari Brut de Brut
– 1984 Gavi Gavi La Scolca
– 1985 Brunello di Montalcino Biondi Santi
– 1986 Rubesco riserva «Vigna Monticchio» Lungarotti
– 1987 Sassicaia Incisa della Rocchetta
– 1988 Maurizio Zanella Ca’ del Bosco
– 1989 Barolo «Bricco Rocche» Prapò Ceretto
– 1990 Asti Cinzano
– 1991 Bricco dell’Uccellone Braida
– 1992 Amarone Masi
– 1993 Spumante Franciacorta Bellavista Grand Cuvée
– 1994 Nozze D’Oro Regaleali
– 1995 Brunello di Montalcino «Poggio all’Oro» Banfi
– 1996 Marsala Vergine «Terre Arse» Florio
– 1997 Consorzio Tutela Marchio Storico Chianti Classico
– 1998 Duca Enrico Salaparuta
– 1999 Marchese di Villamarina Sella & Mosca
– 2000 Spumante Cellarius Berlucchi
– 2001 Luce Frescobaldi

Premio al Territorio

Tale Premio con cadenza biennale ideato da Gigliola BOZZI GAVIGLIO, Presidente Vinarius per il triennio 2003/05, è la diretta prosecuzione del Premio Il Vino dell’Anno e viene
attribuito a quel territorio che partendo dal vino e con il vino abbia saputo testimoniare insieme a capacità innovative e moderne anche un rigoroso rispetto del passato e delle
sue tradizioni.

– 2004 VALTELLINA
– 2006 SALENTO

Ambasciatore Vinarius

– 1999 Sirio Maccioni
– 2000 Prof. Giorgio Calabrese
– 2001 Sindaco di Milano Gabriele Albertini
– 2002 Bruno Pizzul
– 2003 Enrico Bay
– 2004 Francesco Guccini Cantautore
– 2006 Lamberto Sposini giornalista

(www.vinarius.it)

Note della redazione di NEWSFOOD.com:

Il sito è interessante, si presenta come un buon vino che non vedi l’ora di poterti assaporare, con gli amici, davanti al tuo caminetto. Peccato che la bocca del calice sia
troppo stretta, arrivi al nettare solo con tanta tanta pazienza….con una cannuccia. I tempi del web non sono quelli della cantina.

Osservatorio del web/Newsfood.com/vinarius
Commenti:redazione@newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento