Vendite di fine stagione a Varese

Varese – Sabato 5 gennaio è iniziato anche in provincia di Varese il periodo dei saldi per la stagione invernale, che potranno avere una durata massima di sessanta giorni (quindi
fino all’inizio di marzo), il Servizio Regolazione del Mercato della Camera di Commercio ricorda come la normativa (LR 3/4/2000, n° 22) precisi che, in occasione delle vendite straordinarie
di fine stagione il dettagliante debba offrire condizioni favorevoli, reali ed effettive, di acquisto dei propri prodotti.

Oggetto di tali vendite possono poi essere i prodotti di carattere stagionale o gli articoli di moda (non alimentari) che sono suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un
certo tempo.

Durante i saldi devono essere esposti sia il prezzo normale di vendita iniziale, sia lo sconto o il ribasso effettuato, espresso in percentuale. Il venditore può indicare anche il prezzo
di vendita praticato a seguito dello sconto o ribasso.
Tutte le comunicazioni pubblicitarie devono indicare la durata esatta della vendita.
Le merci oggetto delle vendite straordinarie devono essere fisicamente separate, in modo chiaro, da quelle eventualmente poste in vendita alle condizioni ordinarie. Qualora la separazione non
sia possibile, l’operatore commerciale deve indicare – con cartelli o altri mezzi idonei – le merci che non sono oggetto delle vendite straordinarie, sempre che ciò possa essere fatto in
modo inequivocabile per il consumatore. In caso contrario, non possono essere poste in vendita merci a condizioni ordinarie.
Nel corso di vendite straordinarie il rivenditore è comunque tenuto a sostituire i prodotti difettosi o a rimborsarne il prezzo pagato.

Un’ultima osservazione: l’inizio dei saldi il primo sabato del mese di gennaio è una novità, che si ripeterà anche nei prossimi anni ed è il frutto di una delibera
regionale che ha reso omogenei i criteri d’avvio delle vendite di fine stagione. Così, i saldi invernali avranno sempre inizio appunto il primo sabato di gennaio mentre quelli estivi il
primo sabato del mese di luglio.
Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi al Servizio Regolazione di Mercato della Camera di Commercio (tel. 0332/295.366; e-mail: regolazione.mercato@va.camcom.it).

Leggi Anche
Scrivi un commento