Università: lavoro, 63mln per favorire occupazione

63 milioni di euro per rafforzare i servizi di incrocio domanda e offerta delle Università volti a favorire l’aumento dell’occupazione, agevolando un incontro proficuo tra imprese e
laureati. Lunedì 19 novembre alle ore 15:00, all’Università “Bocconi” di Milano, il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Cesare Damiano presenterà il programma
Formazione e Innovazione per l’Occupazione (FIxO), promosso e sostenuto dal Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale – Direzione Generale per le Politiche per l’Orientamento e la
Formazione – e realizzato da Italia Lavoro.

Nel corso della conferenza stampa saranno illustrati gli aspetti più qualificanti e le azioni principali di un programma che supporta gli atenei nella costruzione del nuovo ruolo
istituzionale di intermediari del mercato del lavoro, assegnatogli dalla Legge 30 del 2003, fornendo assistenza per la creazione e il rinforzo di strutture – gli uffici di placement – in grado
di offrire a persone e aziende servizi dedicati quali l’informazione, l’orientamento, la formazione, i tirocini di inserimento lavorativo, l’analisi dei fabbisogni professionali,
l’accompagnamento al lavoro.

Il programma Fixo – al quale hanno aderito 60 Università di ogni parte d’Italia – ha lo scopo di realizzare una virtuosa integrazione tra atenei, aziende, sistema della ricerca e
politiche di sviluppo nazionali e locali. Gli obiettivi principali guardano sia alle imprese – con la finalità di abbatterne costi e tempi della ricerca del personale altamente
qualificato e di ottimizzare il reperimento di fabbisogni professionali – sia ai giovani, per aiutarli a trovare un’occupazione coerente con gli studi effettuati in un tempo ragionevole.

Il programma supporta inoltre gli atenei nella realizzazione di itinerari di formazione specialistici per la nascita di figure professionali in grado di agevolare e favorire l’innovazione
all’interno delle aziende, e sostiene con risorse economiche, formative e professionali la trasformazione dei ricercatori in imprenditori attraverso progetti di business orientati
all’innovazione: gli spin off.

Insieme al Ministro Cesare Damiano, interverranno Angelo Provasoli, rettore della Bocconi; Vera Marincioni, direttore generale per le politiche per l’orientamento e la formazione del Ministero
del Lavoro; Gianni Rossoni, assessore all’istruzione, formazione e lavoro della Regione Lombardia; Natale Forlani, amministratore delegato di Italia Lavoro.

Leggi Anche
Scrivi un commento