Una giornata studio sulla risorsa idrica del Liri

 

«L’uso razionale della risorsa idrica nella media Valle del Liri» è il tema della giornata studio organizzata dalla Provincia di Frosinone – Assessorato
all’Ambiente, dalla Regione Lazio e dall’Autorità di Bacino dei fiumi Liri-Garigliano e Volturno. Venerdì 7 novembre, con inizio alle ore 9,30, nella sala
Parrocchiale della chiesa di San Domenico a Sora, con i saluti del Presidente della Provincia Francesco Scalia e del sindaco di Isola del Liri Vincenzo Quadrini avranno inizio i lavori.
La sessione della mattina, presieduta da Stefano Palmigiani, assessore all’Ambiente di Isola del Liri, verrà aperta con la relazione dell’assessore provinciale
all’Ambiente, Antimo Simoncelli, che parlerà dell’intesa Regione Lazio-Provincia-Autorità di Bacino per le azioni finalizzate alla tutela della risorsa idrica.
Il Protocollo siglato tra i tre Enti, che hanno diverse competenze sulla risorsa acqua del fiume Liri, è il primo passo e l’elemento indispensabile per dare una risposta di
merito alle continue e progressive carenze idriche».

«Aver messo al centro del protocollo la lente di ingrandimento sul bene naturale della Cascata di Isola del Liri è un motivo di soddisfazione – sottolinea Simoncelli – in
quanto diamo una risposta alle aspettative dei cittadini che hanno sollevato in maniera civile e tenace le problematiche legate al rischio della progressiva scomparsa di un bene
naturale di immensa importanza, quale la Cascata del Liri».

Dopo l’assessore Simoncelli prenderanno la parola Michele Fina, assessore all’Ambiente della Provincia de L’Aquila e Vera Corbelli, segretario
dell’Autorità di Bacino. L’assessore regionale all’Ambiente Filiberto Zaratti raccoglierà le richieste e le osservanze emerse dal dibattito arricchito
anche dalle testimonianze dei sindaci del comprensorio. La seconda sessione sarà presieduta da Bruno La Pietra, assessore all’Ambiente del Comune di Sora. I saluti, invece,
saranno rivolti dal sindaco della città Cesidio Casinelli. Ad aprire la seconda carrellata di interventi saranno: Mauro Lasagna, direttore regionale delle Risorse Idriche,
Roberto Guercio docente dell’Università la Sapienza, Giovanni De Marinis, docente dell’Università di Cassino, Angelo Prospero, Presidente del Consorzio di
Bonifica Conca di Sora. A concludere la tavola rotonda sarà Francesco De Angelis, assessore alla Piccola e Media Industria della Regione Lazio.

«La frammentazione di competenze in materia di Risorsa Idrica se da un lato garantisce un alto livello di attenzione sul singolo utilizzo, rischia di introdurre elementi di
difficoltà nel governo complessivo della risorsa». E’ quanto afferma il Presidente Francesco Scalia.

«Nell’ottica della gestione razionale, rapida ed efficiente della Risorsa Idrica – spiega l’assessore Simoncelli – la Regione Lazio, la Provincia e
l’Autorità di Bacino del Liri, Volturno e Garigliano hanno predisposto un’attività di concertazione riguardo la pianificazione e la programmazione della
difesa, tutela e valorizzazione e governo della risorsa acqua. In particolare si predisporranno programmi finalizzati: alla tutela, salvaguardia ed utilizzo sostenibile delle risorse
idriche; al monitoraggio qualitativo e quantitativo dei corpi idrici superficiali e sotterranei alla fine della definizione dello stato degli stessi e dell’individuazione e delle
relative criticità; alla revisione e regolamentazione delle concessioni d’acqua».

«La predisposizione e la realizzazione dei programmi – concludono Scalia e Simoncelli – vista l’importanza e le problematiche relative, saranno prioritariamente indirizzate
all’arteria idrica principale del nostro territorio: il fiume Liri».

 

Leggi Anche
Scrivi un commento