Un progetto UE porta l'e-learning nella polizia

Un progetto finanziato nell’ambito del programma Leonardo da Vinci dell’Unione europea ha dimostrato come un ambiente di apprendimento virtuale possa offrire una formazione efficace per la
polizia locale in Europa, i partner di WebPOL hanno analizzato la formazione tradizionale dei funzionari della polizia locale per più di tre anni.

In seguito, hanno creato una piattaforma di apprendimento virtuale per agenti di polizia di lingua spagnola, inglese, tedesca e italiana, che consente ai dipartimenti di polizia di accedere
alla formazione continua on line. La formazione sarà arricchita anche da uno scambio di esperienze su un rete informativa comune.

Gli argomenti trattati comprendono l’evoluzione delle leggi, il mantenimento dell’ordine in occasione di grandi eventi, la violenza sessuale, il ruolo della polizia locale in una società
multiculturale e la cooperazione europea. La piattaforma è versatile, così come dev’essere una polizia moderna. I corsi sono studiati per rispondere alle esigenze di diversi
settori della pubblica sicurezza. Gli studenti possono contattare un docente durante le ore di lezione per discutere singoli aspetti del corso.

Il progetto si rivolge alle forze di polizia di tutta Europa, ed è condotto dalla polizia locale di Valencia. L’aspetto tecnologico del progetto è gestito dalla Greek
Telecommunications Organisation. Sono coinvolti anche organismi di formazione e autorità locali. L’Unione europea ha fornito il 75% circa della dotazione di bilancio di 642 222 EUR.

Per ulteriori informazioni, consultare:

Leggi Anche
Scrivi un commento