Nutrimento & nutriMENTE

Un giorno di premiazioni e degustazioni con il meglio del Concours Mondial de Bruxelles 2022

Un giorno di premiazioni e degustazioni con il meglio del Concours Mondial de Bruxelles 2022

By Tiziana

Si è tenuto nella giornata di martedì 18 ottobre la Premiazione dei Vini Italiani medagliati al Concours Mondial de Bruxelles e al Concours Mondial du Sauvignon. L’iniziativa, svoltasi nei suggestivi spazi di Palazzo Valentini a Roma, si è distinta per una ricca degustazione delle etichette italiane medagliate e due masterclass dedicate ai vini spumanti del Portogallo e ai vini della Croazia. Il tutto a culminare nella premiazione finale dei vini italiani che hanno ottenuto una medaglia nei due concorsi di quest’anno.

“E’ sempre un piacere tornare in Italia – dichiara Baudouin Havaux, Presidente del Concours Mondial de Bruxelles – una terra legata a doppio filo alla storia del vino dove riscontriamo sempre una partecipazione ed un calore unici. Roma, con le sue bellezze e la sua millenaria tradizione vitivinicola, è la tappa conclusiva ideale del percorso intrapreso quest’anno in Calabria che ci ha regalato molte soddisfazioni. L’edizione 2022 del Concours ha risvegliato nei consumatori la voglia di scoprire questa regione dalla vocazione naturale per il vino e ci auguriamo tutti che possa tornare ad essere un punto di riferimento per tutti gli enoappassionati”.

E proprio dalla Calabria è arrivata una delegazione di 28 aziende che ha partecipato al Concours e che ha portato le proprie etichette nella Capitale per offrire un assaggio della produzione calabra ai Romani. La giornata ha avuto inizio alle 14:00 con la degustazione, ad accesso libero su invito, che ha portato sui banchi d’assaggio, oltre alle aziende calabresi, le 535 etichette italiane insignite delle prestigiose medaglie del Concours Mondial de Bruxelles e del Concours Mondial du Sauvignon. La sessione di degustazione si è protratta fino alle 19:00 ed è stata intervallata da due esclusive masterclass accessibili solo su prenotazione.

La prima, iniziata alle 17:00 e conclusasi alle 17:45, ha proposto un focus tematico sul vino spumante del Portogallo, un prodotto che negli ultimi anni ha conquistato grande notorietà dovuta al meticoloso lavoro delle cantine e ad un terroir fortemente vocato grazie all’influenza diretta dell’oceano. Ai vini lusitani hanno fatto seguito le etichette croate, protagoniste nella masterclass iniziata alle 18:00 e terminata alle 18:45. Anche la Croazia ha infatti ottenuto risultati notevoli in materia di produzione vinicola, proponendo un ventaglio di etichette variegato e di qualità grazie anche alle condizioni climatiche che spaziano dal mite e temperato sulle coste, al continentale nell’entroterra.

A concludere in bellezza la giornata, la consegna dei premi e delle medaglie del Concours Mondial de Bruxelles e del Concours Mondial du Sauvignon, iniziata alle 19:30, che ha visto anche la partecipazione del vicesindaco della Città Metropolitana di Roma Capitale Pierluigi Sanna. Proprio grazie al supporto della prestigiosa istituzione capitolina è stato possibile infatti realizzare questo evento a Palazzo Valentini e apprezzare in degustazione una selezione di prelibatezze dell’Enoteca Provinciale di Roma. La premiazione si è conclusa alle 20:30 e ha portato grande entusiasmo nel pubblico a coronamento di una giornata all’insegna del buon vino italiano e non solo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: