Un gene aiuta a spiegare i disordini da stress

Una ricerca condotta negli Stati Uniti, e pubblicata su Journal of the American Medical Association, ha permesso di individuare un gene che ci aiuta a spiegare perché alcune
persone possono ristabilirsi dopo un evento traumatico, mentre altre soffrono di stress post-traumatico.

Gli scienziati americani – che hanno eseguito la loro analisi su 900 adulti – hanno scoperto che variazioni specifiche nel gene legato allo stress sono influenzate da traumi subiti in giovane
età. In poche parole: gli adulti sopravvissuti ad abusi hanno probabilità più alte di sviluppare disordini da stress post-traumatico. Tra questi coloro che presentano una
variazione specifica del gene hanno il doppio di probabilità di sviluppare stress post-traumatica. E peggiore è l’abuso, più forte è il rischio nelle persone con
questa variazione genetica.

Si tratta del primo studio che mostra come i geni possano essere influenzati da eventi esterni. «La ricerca – sostiene Kerry Ressler della Emory University, coautrice della ricerca –
suggerisce che ci sono periodi critici nell’infanzia in cui il cervello è vulnerabile rispetto a influenze esterne che possono plasmare il sistema di risposta allo stress».

Leggi Anche
Scrivi un commento