Turismo, la Regione Lazio sbarca a Berlino

Roma – La Regione Lazio si presenta alla Borsa Internazionale del Turismo a Berlino, per promuovere le bellezze di un territorio che con il suo patrimonio storico, archeologico
e culturale si offre come un’occasione per il mercato turistico internazionale.

«Il nostro petrolio è il patrimonio artistico del Lazio – ha dichiarato il Presidente Marrazzo – Nella nostra regione c’è il 60 per cento dei beni culturali dell’Italia che
a sua volta possiede il 60 – 70 per cento del patrimonio artistico mondiale».

«A Berlino e in Europa vogliamo presentare questo territorio con una Capitale come Roma – ha continuato il Presidente – che è capitale politica e anche di spiritualità e di
cultura, ma all’interno di un territorio che è molto più ampio».

All’interno dello spazio Enit, Roma e il Lazio, illustrano l’offerta di una terra tutta da scoprire, dalle terme ai laghi, dalle isole pontine alla campagna, fino ai borghi medievali, in uno
straordinario viaggio che parte dalla Capitale.

Fra gli eventi di punta in programma, oltre all’importante rassegna sugli Etruschi, c’è «Fossanova e i cistercensi», una mostra sull’abbazia medievale di Fossanova, costruita
nel 1208, al Vittoriano di Roma il prossimo giugno.

Da febbraio, inoltre, è in funzione l’Info Point Call Center Turistico, il nuovo servizio informativo su arte e teatro espressamente dedicato ai turisti che fornirà informazioni
in quattro lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo) su tutti gli eventi teatrali e cinematografici della città di Roma, della Provincia e della Regione.

Infine la Regione ha inserito nella sua promozione internazionale le card turistico – culturali, che rendono più facile e conveniente muoversi dentro e fuori la città e godere
delle sue bellezze. Si tratta della «Roma Pass» e la «Roma & Più Pass», che offrono forti agevolazioni sui prezzi dei musei, delle mostre e dei trasporti
pubblici nella Capitale e nella Provincia di Roma.

Leggi Anche
Scrivi un commento