Terre de la Custodia, partita la vendemmia di una buona annata

Terre de la Custodia, partita la vendemmia di una buona annata

Settembre tempo di vendemmia anche in provincia di Perugia, alla cantina Terre de la Custodia grazie ad un inverno mite, nessuna gelata in primavera, l’andamento climatico è stato regolare, con temperature in linea con il 2020 e il 2021. Il clima estivo soleggiato e con scarsa umidità ha bloccato la diffusione delle principali malattie della vite, questo ha permesso di avere uve con uno stato fitosanitario sano e di eccellenza.

 

“Abbiamo iniziato la raccolta delle uve Grechetto, proseguiremo con il Sangiovese ed il Sagrantino, entro Settembre dovremo terminare la vendemmia di tutte le uve, siamo sostanzialmente in anticipo di circa 20 giorni rispetto alle vendemmie degli ultimi anni.” – dichiara Paolo Romaggioli, enologo Terre de la Custodia – “Lo stato sanitario è buono non abbiamo avuto problemi di malattie funginee o altro, avremo un piccolo calo di produzione a causa della grandine che ha lambito alcuni dei nostri vigneti. Siamo riusciti a contenere lo stress idrico entro certi limiti grazie all’irrigazione d’emergenza, in questi primi giorni di Settembre sta piovendo quasi ogni giorno e questo ci aiuta in particolare con le varietà Sangiovese e Sagrantino. Le piante, infatti, hanno avuto il tempo di reidratarsi e stanno tornando lentamente al loro perfetto equilibrio, anche di pH. Su alcune referenze riusciremo anche ad aumentare la produzione, in particolare sul rosato piuttosto che sul Montefalco Grechetto. Ci aspettiamo vini che potranno entrare nel novero delle migliori annate.

 

 

 

Sotto il profilo turistico la cantina Terre de la Custodia ha vissuto una estate davvero soddisfacente, molti i turisti provenienti sia dall’estero che dalla nostra penisola, hanno potuto vivere esperiente entusiasmanti in cantina.

 

“Abbiamo avuto un incremento nell’afflusso in cantina di circa il 20%, molti i visitatori europei in particolare provenienti dal Benelux (Paesi Bassi, Belgio Lussemburgo) ma anche tanti italiani, una conferma della grande vocazione al turismo enologico della nostra regione.” – dichiara Daniele Sevoli, brand ambassador Terre de la Custodia – “In cantina vengono particolarmente apprezzati i prodotti premium della nostra linea insieme alle riserve. Il turista che arriva da noi, oltre ad essere fidelizzato, è molto esigente e alla ricerca continua di qualità.”

 

Dal 16 al 17 Settembre la cantina Terre de la Custodia sarà presente con un proprio stand a Enologica l’evento dedicato al vino in abbinamento al cibo, all’arte e alla musica organizzato dal Consorzio Tutela Vini Montefalco La Strada del Sagrantino.

Leggi Anche
Scrivi un commento