Teramo: Distretto Agroalimentare – Approvato con maggiornaza l’acquisto di una quota azionaria

Teramo: Distretto Agroalimentare – Approvato con maggiornaza l’acquisto di una quota azionaria

Teramo – Un ulteriore passo verso la costituzione del Distretto Agroalimentare di Qualità (DAQ). Il Consiglio, su relazione dell’assessore alle
Attività produttive Orazio Di Marcello, ha approvato a maggioranza la direttiva di indirizzo che prevede  l’acquisto di una quota azionaria della costituenda società
consortile per azioni.

La direttiva prevede che la Provincia sottoscriva una quota azionaria di almeno 250 azioni per un importo complessivo di 25 mila euro, ma l’esatto importo sarà comunque stabilito
successivamente con atto di giunta.

Sul documento si sono astenuti i consiglieri di opposizione Carlo Taraschi, Rando Angelini ed Enzo De Febis. “Siamo scettici sul modello societario – ha spiegato Taraschi – che prevede la
presenza di tutti i Comuni, una circostanza assolutamente incongrua rispetto alle finalità del progetto che sono di altra natura”.

“Il Distretto – è stata la replica del capogruppo del Pd, Leandro Di Donato – raccoglie una doppia sfida: da una parte s’inserisce nel contesto di una crisi generale, dall’altra vuole
raggiungere gli specifici obiettivi di potenziare il settore agroalimentare. Questi sono gli elementi sui quali dobbiamo confrontarci”.

Il Consiglio, tra gli altri provvedimenti, ha anche approvato all’unanimità l’adesione ad Ass.I.S.Te. – l’associazione senza scopo di lucro che si prefigge di erogare microprestiti alle
persone in difficoltà – attraverso l’erogazione di una quota pari a 50 mila euro per la costituzione di parte del fondo patrimoniale sociale. Della costituenda associazione è
stato contestualmente approvato anche lo statuto.

Leggi Anche
Scrivi un commento