Tempo del viaggio nelle trasferte e compenso per lavoro straordinario

D: L’attività lavorativa in trasferta può essere considerata lavoro effettivo anche per quanto riguarda il tempo necessario per raggiungere il luogo dove si svolgerà la
trasferta stessa?

R: Durante la trasferta l’attività lavorativa è solo quella effettiva, e non può essere considerato lavoro effettivo il tempo necessario per raggiungere il luogo dove si
svolgerà la trasferta stessa.
Con sentenza del 12 luglio 2007, n. 3990 i giudici del Consiglio di Stato – Sezione quarta – hanno così respinto la richiesta dei ricorrenti che chiedevano di farsi retribuire come ore
di lavoro straordinario quelle trascorse come ore di viaggio per raggiungere le località di trasferta.

Leggi Anche
Scrivi un commento