Tempelhof addio, fallito a Berlino il referendum per salvare lo storico scalo

Si ferma sulla soglia del quorum la volontà dei berlinesi di tenere aperto l’aeroporto di Tempelhof, lo scalo più antico dei tre presenti nella capitale e teatro dello storico
ponte aereo angloamericano che per oltre 450 giorni, tra il 1948 e il 1949, rifornì Berlino superando il blocco imposto dall’Unione Sovietica.

Solo il 21% dei votanti al referendum si è detto contrario al progetto voluto dal sindaco socialdemocratico della città. Sarebbe servito il 25% dei consensi per spingere, senza
poter però obbligare, le autorità cittadine a rivedere il progetto deciso per via dei debiti dello scalo. Ad ottobre dovrebbero così partire i lavori di demolizione dell’
aeroporto che con la sua presenza rischiava di mettere a rischio l’apertura del nuovo mega scalo che nascerà nel 2011 a Berlino.

Leggi Anche
Scrivi un commento