Nutrimento & nutriMENTE

Tajani: «taglio seggi europarlamento scelta giusta ma non sia umiliazione per Italia»

By Redazione

Roma, 11 Ottobre 2007 – L’Italia si impegni già dal prossimo vertice Ue in programma il 18 e 19 ottobre a Lisbona per «impedire che una scelta giusta si trasformi in una
umiliazione per un Paese fondatore dell’Unione Europea», ad affermarlo e’ il presidente degli eurodeputati di Forza Italia al Parlamento europeo, Antonio Tajani, commentando il via libera
dell’Assemblea Ue alla proposta di ripartizione dei seggi ‘Lamassoure-Severin’, che penalizza l’Italia cancellando la «storica» parità con Francia e Gran Bretagna.

«Ben venga la riduzione del numero complessivo dei componenti del Parlamento europeo, ma l’Italia non può essere penalizzata nella ridistribuzione dei seggi in favore di altri
Paesi: ecco perché il governo italiano si deve impegnare, fin dalla prossima riunione del Consiglio europeo, al fine di impedire che una scelta giusta si trasformi in una umiliazione per
un Paese fondatore dell’Ue», afferma Tajani in un comunicato diffuso a Bruxelles. Fino ad oggi, prosegue l’europarlamentare, «si sarebbe potuto fare molto di più da parte di
Prodi e di D’Alema così da evitare il voto negativo del Parlamento di Bruxelles». Per Tajani, va in ogni caso sottolineata «l’importanza dell’approvazione di un emendamento
di compromesso, frutto soprattutto del lavoro delle delegazioni di Forza Italia e dell’Udc all’interno del Gruppo Pppe, che potrebbe permettere al nostro Paese di recuperare posizioni».
«Sarà in grado questo governo di saperlo utilizzare?».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: