Sicurezza alimentare: In vendita in Germania vini con antibiotici

Sicurezza alimentare: In vendita in Germania vini con antibiotici

Nei supermercati tedeschi si può incappare in vini dal contenuto particolare, scrive il rapporto pubblicato da Weinwirtschaft. Esattamente nell’antibiotico
natamycin, scoperto in due vini rossi provenienti da Argentina e Sudafrica, e controllati da due istituti che li hanno segnalati con un “molto bene”.

Da poco, le autorità del Rheinland-Pfalz hanno sequestrato 100.000 bottiglie di vino rosso argentino con quest’antibiotico, e l’importatore ne ha giustificato la
presenza con l’uso di chip di legno, autorizzati. Ma, secondo la rivista, è una spiegazione poco plausibile. “L’aggiunta di antibiotici indica che le cantine non hanno una
gestione irreprensibile e soprattutto hanno problemi di filtraggio; temono che nei vini si possano annidare spore di funghi”, spiega il caporedattore Pilz.

La presenza di antibiotici è un’eccezione assoluta, anche nei Paesi di provenienza dei vini incriminati. Nei vini europei finora non ne sono mai stati rintracciati.

Leggi Anche
Scrivi un commento