Salotto culturale in casa Barbiano di Belgiojoso al Castello Confalonieri di Caidate

Salotto culturale in casa Barbiano di Belgiojoso al Castello Confalonieri di Caidate
Incontri di Caidate – Castello Confalonieri – In casa Barbiano di Belgiojoso –
Data: 2 novembre 2017


LA STORIA DI UN “SALOTTO” PER ECCELLENZA TRA CULTURA, ECONOMIA E UNDERSTATEMENT

Alessandro Barbiano di Belgiojoso con Achille Colombo Clerici

XXIII INCONTRO DI CAIDATE 2014 – Giuseppe Barbiano di Belgiojoso

da sin. Franco Avogadro di Vigliano, Gianni Barbiano di Belgiojoso, Toni Guidobono Cavalchini Belgiojoso, gen. Teo Luzi, Giovanna Colombo Clerici

Enrico Letta con Colombo Clerici, nello sfonfo Luca Strambio de Castilla e Giuliana Costa

Laura e Francesco Saverio Borrelli, Achille Colombo Clerici, Paolo Biscottini

Caidate 2017 La sala principale del Convegno

Alberico Barbiano di Belgiojoso, Lucrezia Reichlin e Achille Colombo Clerici

Giulio Giorello,Giuseppe e Margherita Barbiano di Belgiojoso, Sergio Romano, Giorgio Metta

Giovanni Bazoli con Colombo Clerici

Gli Incontri di Caidate – dal nome della località del Varesotto dove sorge il Castello Confalonieri-Belgiojoso che li ospita – sono nati nel 1990 da una felice idea di Giuseppe Barbiano di Belgiojoso, affiancato dai fratelli Gaetano e Lodovico il famoso progettista della Torre Velasca a Milano,  componenti di una delle più illustri famiglie patrizie d’Italia e dell’ allora procuratore generale della Repubblica di Milano Adolfo Beria di Argentine.  Scopo,  illustrare i più rilevanti temi sociali, culturali, economici, politici  con relatori illustri e superpartes ad una selezionata rappresentanza di personalità rappresentative del mondo lombardo.

Ogni anno, circa seicento invitati si raccolgono nelle sale del castello collegate audio-video per permettere a tutti di assistere all’Incontro nell’ incantevole scenario della magione che domina l’intera valle dell’Arno. Il Castello venne costruito nel XIV secolo come dimora di svago per la caccia.  Circondato da un parco,  subì notevoli trasformazioni nel 1700 e nella seconda metà del 1800. La proprietà, in origine alla famiglia Visconti, passò in eredità nel 1614 ai Bigli, conti di Saronno; nei primi dell’800 alla famiglia Confalonieri. In seguito i conti Barbiano di Belgiojoso sono divenuti proprietari per via ereditaria.

Il primo Incontro ha visto gli interventi del Cardinale Carlo Maria Martini e di Giuseppe De Rita sul tema “Milano fra cultura dell’eccellenza ed etica della solidarietà”. Nel più recente incontro –  organizzato il 7 ottobre scorso da Margherita, che ha raccolto il testimone dal padre Giuseppe – sono intervenuti il direttore della Scuola di Affari internazionali Sciencespoe già presidente del Consiglio Enrico Letta e l’economista Lucrezia Reichlin. Moderatore, l’ambasciatore e columnist del Corriere della Sera Sergio Romano che ha assunto questo ruolo dopo la scomparsa di Beria di Argentine. Un ristretto gruppo di consiglieri ha affiancato,  negli anni, il moderatore nel compito organizzativo:  Vittore Ceretti, Paolo Biscottini, Luigi Brioschi, Franco Bruni.

La cronaca degli Incontri, giunti ormai alla XXVI edizione, e’ stata illustrata  negli anni da “La Proprieta’ Edilizia Lombarda”, rivista di Assoedilizia presieduta da Achille Colombo Clerici .

Nel tempo, si sono avvicendati nel Salone d’onore grandi nomi: Luigi Abete, Mario Monti, Alberto Ronchey, Tomaso Padoa Schioppa, Gianfranco Ravasi, Cesare Romiti, Renato Dulbecco, Mario Botta, Edoardo Boncinelli, Pascal Couchepin, Ferruccio De Bortoli, Innocenzo Cipolletta, Luca Ricolfi, Boris Biancheri, Massimo Gramellini, Giulio Giorello, Cesare Rimini, Giovanni Bazoli, Tito Boeri per citare.


Cover:
Giuseppe Barbiano di Belgiojoso e Achille Colombo Clerici, nello sfondo il Castello di Caidate

Redazione Newsfood.com
Nutrimento&nutriMENTE
Leggi Anche
Scrivi un commento