Sabato 24 novembre la Giornata della Protezione Civile

Vercelli – La Provincia di Vercelli organizza in collaborazione con la Regione Piemonte la Giornata della Protezione Civile che ormai da anni è diventata il punto di ritrovo di
tutti gli appartenenti al sistema integrato costituito da Enti istituzionali e Volontariato.

Sabato 24 novembre 2007, dalle ore 9 alle 18, in Piazza Pajetta a Vercelli si svolgerà una giornata didattica ed interattiva con la cittadinanza. Lo scopo è quello di proporre
alla gente il sistema di protezione Civile regionale e provinciale.
Spiega l’Assessore provinciale alla Protezione Civile Francesco Zanotti: «Nel corso degli anni il sistema di protezione civile nella nostra provincia, grazie all’opera attiva e coordinata
tra la Provincia ed il volontariato, ha fornito ottimi risultati. Per completezza di dotazione e di mezzi la Colonna Mobile della nostra Provincia è la seconda in termini di
funzionalità a livello regionale. Il segreto del buon funzionamento della struttura operativa è quello di un’unica regia che permette di coinvolgere tutti gli interlocutori del
volontariato».

«Saranno presenti – aggiunge Anna Maria Ranghino, la responsabile del Servizio di Protezione Civile – alcune delle strutture operative della Regione Piemonte tra cui alcune tende
polifunzionali, un tirinterattivo, uno stand didatico per le scuole con giochi di ruolo e di animazione ed uno stand della Provincia di Vercelli con la distribuzione di gadget e materiale
informativo».

«Il segreto della buona riuscita di queste importanti manifestazioni – chiude Zanotti – è la risposta tempestiva e massiccia che il volontariato offre ad ogni sollecitazione.
Riprova che un buon sistema funziona se tutti danno il loro contributo per il raggiungimento degli obiettivi».
Durante la giornata verranno esposti mezzi tecnici (modulo cucina, modulo bagni) autocarri medi e pesanti e strumentazione tecnica legata ad interventi in luoghi impervi.
Si parte quindi 24 novembre dalle ore 11.30 per il saluto con le autorità seguito dalla cerimonia dell’alzabandiera e dalla distribuzione di panissa ai partecipanti.

Leggi Anche
Scrivi un commento