Romano Prodi ufficializza l'addio al Partito Democratico

Romano Prodi ufficializza l'addio al Partito Democratico

E’ ufficiale: Romano Prodi non è più il presidente del Partito democratico. Il premier uscente ha confermato le sue dimissioni ai giornalisti da New York, a margine della sua
visita all’Onu, l’ultimo impegno internazionale come capo del governo italiano.

Prodi ha spiegato di aver già comunicato con una lettera la sua decisione a Walter Veltroni lo scorso 23 Marzo, prima quindi delle elezioni, proprio per non dare l’impressione di una
decisione presa sulla base del risultato elettorale. Nessuna anticipazione sul suo futuro, solo che si prenderà «qualche mese di vacanza» perché, ha aggiunto,
«sono 20 anni che tiro».

Leggi Anche
Scrivi un commento