Riconoscimento marchio IGP per la carne di bufala campana

Caserta, 8 Ottobre 2007 – Si è svolta questa mattina, presso il Teatrino di Corte della Reggia di Caserta, l’audizione pubblica che da il via all’istruttoria ministeriale per il
riconoscimento comunitario del marchio Igp (indicazione geografica protetta) per valorizzare e promuovere il consumo della carne di bufalo.

L’incontro è stato presieduto dal Direttore Generale del Ministero, Laura La Torre. Con l’audizione, ha precisato il rappresentante della D.G.Q. del Mipaaf, Rosario Lopa, è stata
avviata la procedura per la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale Italiana, del disciplinare di produzione. Infatti già domani il Direttore La Torre, inviare la richiesta
dell’inserimento in Gazzetta Ufficiale del Disciplinare, che avvicinerà il marchio Igp (indicazione geografica protetta) alla carne bufalina. Bisogna avviare, ha sottolineato Lopa, tutti
i processi per la valorizzazione della carne bufalina, mettendo in rete tutta la filiera che permetterà di garantire i produttori e i consumatori finali.

Leggi Anche
Scrivi un commento