Reggio Emilia: i fallimenti in provincia nel 2007

Reggio Emilia – Hanno registrato una battuta d’arresto nel corso del 2007 i fallimenti dichiarati in provincia di Reggio Emilia. Nell’anno appena trascorso, infatti, sono stati
51 i dissesti rilevati, 22 in meno rispetto all’anno precedente, l’analisi effettuata dall’Ufficio Studi-Statistica della Camera di commercio su dati del Tribunale di Reggio Emilia evidenzia
una prevalenza di fallimenti nel settore secondario nel quale si concentra quasi la metà dei casi registrati.

L’attività di trasformazione è stata quella che maggiormente ha risentito della fase di riassestamento che in questi ultimi anni ha vissuto il tessuto economico. Cinque
dichiarazioni di fallimento si riferiscono ad imprese meccaniche, 3 ad aziende dell’editoria e stampa mentre le rimanenti nove si distribuiscono fra falegnameria, alimentari, elettriche,
ceramiche. Sono fallite, inoltre, 8 aziende delle costruzioni.

Dei 16 crac finanziari registrati nel commercio e pubblici esercizi, il 30% in meno rispetto allo scorso anno, ben 13, l’81% del totale, si riferiscono ad imprese commerciali.

Fra le aziende degli altri comparti, che comprendono l’agricoltura e i servizi alle imprese e alla persona, le difficoltà finanziarie si sono rilevate soprattutto per le attività
immobiliari (4 dissesti) e le imprese di trasporto (3 dissesti).

Leggi Anche
Scrivi un commento