Quote latte, Beccalossi: «in Lombardia applichiamo la Legge»

Milano – «In materia di quote latte Regione Lombardia applica quanto previsto dalla legge, la normativa nazionale, approvata dal Governo Berlusconi, attribuisce alle
Regioni la responsabilità dell’obbligo di controllo ed eventualmente di sanzione nei confronti di chi non rispetta le regole».

Viviana Beccalossi, vicepresidente e assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia, replica così a chi, oggi a Brescia, manifesta contro l’applicazione della normativa che regola il
sistema delle quote latte.
«Da parte nostra – aggiunge Viviana Beccalossi – non c’è stato mai, e mai ci sarà, accanimento o intento persecutorio verso nessuno, ma solo il dovere di far rispettare le
regole.

Un’assunzione di responsabilità dettata appunto dalla normativa vigente».
«D’altra parte – prosegue la vicepresidente Beccalossi – la Regione e la stragrande maggioranza degli allevatori lombardi la pensano allo stesso modo. Anche di recente, circa tre mesi fa,
proprio a Brescia in occasione del Forum internazionale sul latte, insieme alle maggiori Organizzazioni professionali del settore, abbiamo affermato concordemente principi chiari e comuni.
Ovvero, il grande impegno per lo sviluppo della filiera lattiero-casearia, la difesa della qualità, del Made in Italy e del Made in Lombardia e appunto il rispetto della
legalità».
«Ognuno ha il diritto di manifestare e far conoscere le proprie idee – conclude Viviana Beccalossi – ma non sarà certo ‘a colpi di sfilate di trattori’ che modificheremo la nostra
posizione a difesa del rispetto della normativa vigente».

Leggi Anche
Scrivi un commento