Pubblicato l'invito «Persone»: Network di formazione iniziale

La Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare proposte nell’ambito della sezione «Persone» del settimo programma quadro (7°PQ).

L’invito si riferisce ai Network di formazione iniziale Marie Curie (ITN), che si propongono di migliorare le prospettive di carriera dei giovani ricercatori sia nel settore pubblico che in
quello privato, rendendo così più attraenti le carriere nel mondo della ricerca per i giovani.

Questo verrà ottenuto mediante un meccanismo di network transnazionali, volto a strutturare l’esistente capacità di formazione iniziale alla ricerca di alta qualità in
tutti i Paesi membri e in quelli associati sia nel settore pubblico che in quello privato. L’implementazione avverrà mediante il supporto a network di organizzazioni selezionati in base
alla loro competitività, provenienti da diversi Paesi coinvolti nella formazione alla ricerca.

I network verranno costituiti su un programma congiunto di formazione alla ricerca, rispondente a necessità di formazione identificate in aree scientifiche o tecnologiche definite, con
riferimenti appropriati a campi interdisciplinari e a emergenti campi sovradisciplinari.

Questa azione si rivolge principalmente a ricercatori provenienti da Stati membri o da Paesi associati, ma è anche aperta a ricercatori da Paesi terzi.

Il bilancio per questo invito è di 185.000.000 EUR.

Leggi Anche
Scrivi un commento