Pubblica amministrazione, avanti nello snellimento

Firenze – Ancora un passo avanti nella direzione della semplificazione amministrativa e dello snellimento della burocrazia, lo segna il protocollo siglato stamani in Sala Giunta tra
Regione Toscana e Cnipa (Centro nazionale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione) dal vicepresidente Federico Gelli e dal presidente del Cnipa Fabio Pistella, alla presenza della
senatrice Beatrice Magnolfi, sottosegretario di Stato per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione.

Il protocollo d’intesa disciplina i rapporti tecnici, economici e giuridici tra il Cnipa e la Regione Toscana, in relazione al progetto di cooperazione tra la rete regionale dei Suap (Sportelli
Unici per le Attività Produttive) e l’infrastruttura nazionale di servizi erogati dai Ministeri, Sisimpro. Obiettivo del protocollo, realizzare un’integrazione tra i servizi per la
transazione informatica delle domande di prevenzione incendi. Grazie a questo accordo, direttamente dagli sportelli Suap saranno disponibili i servizi relativi alla transazione informatica
delle domande di prevenzione incendi: gli sportelli unici potranno erogare direttamente alle imprese e ai professionisti i servizi relativi al rilascio delle autorizzazioni in tema di
prevenzione incendi, utilizzando i servizi della Pubblica Amministrazione centrale, erogati attualmente dall’infrastruttura nazionale.

“Questo protocollo – ha detto Federico Gelli – rappresenta un ulteriore passo avanti nella semplificazione amministrativa, nell’efficienza del sistema pubblico, nella riduzione dei tempi e dei
costi. Temi, questi, che ci stanno molto a cuore e sui quali come Regione ci stiamo già muovendo da tempo. Il risultato sarà positivo per le imprese e i professionisti, che
trovano sempre elementi di difficoltà e una farraginosa burocrazia. E’ nostro interesse semplificare il più possibile la vita ai cittadini e alle imprese”.

Il servizio di domanda dei prevenzione incendi è solo il primo esempio di una serie di servizi di semplificazione amministrativa realizzati in collaborazione tra i Suap e
l’infrastruttura nazionale. Un altro servizio di prossima attivazione sarà quello relativo all’invio al Ministero della salute da parte dei Suap delle pratiche relative alla veterinaria,
dopo che la pratica ha completato il proprio iter tra Comune, Azienda sanitaria e Regione Toscana.

Lucia Zambelli

Leggi Anche
Scrivi un commento