Provincia di Chieti approvato il Bilancio 2008

Chieti – E’ stato approvato, a larghissima maggioranza (venti voti favorevoli e nove contrari) il bilancio di previsione 2008 della Provincia di Chieti, nessun aumento della pressione
fiscale, infatti sono state confermate tutte le tariffe sulle imposte, quali assicurazioni, energia elettrica e le trascrizioni, tra l’altro in quest’ultimo caso la legge consentiva un aumento
fino al 30%, ma si può definire un documento più sensibile verso la creazione d’impresa, il sostegno ai più deboli e con un animo più ambientalista.

«L’approvazione del Bilancio entro il 31 dicembre, ha dichiarato il Presidente, Sen. Tommaso Coletti, consente alla giunta di far partire gli investimenti già dai primi giorni del
2008 con la possibilità ai vari settori dell’Amministrazione di impostare l’attività con certezze finanziarie iscritte in bilancio. La legge consentiva il bilancio provvisorio
fino al 31 marzo del 2008, ha continua il Presidente, ma noi abbiano preferito procedere con speditezza proprio per continuare negli investimenti sulla viabilità e sull’edilizia
scolastica già programmati ed iscritti nel bilancio di previsione 2008. Ringrazio i consiglieri di maggioranza , ha concluso Coletti, che hanno sostenuto il lavoro della giunta e quelli
di minoranza, che pur votando contro, hanno apportato suggerimenti e proposte di cui la giunta terrà conto nel corso dell’esercizio 2008. Un bilancio quello della provincia di Chieti che
pur nelle ristrettezze dei trasferimenti statali garantisce lo stesso livello degli interventi effettuati nell’anno 2007 in tutti i settori di propria competenza».

Va evidenziato la conferma per il sostegno all’accesso al credito destinato alle imprese, anche a quanti non sono in grado di offrire garanzie.
Per il sociale, in particolare, non solo sono state confermate le iniziative precedenti, ma nel bilancio sono stati previsti nuovi interventi a favore delle fasce più deboli.
Oltre agli interventi consolidati negli anni precedenti, il bilancio del 2008 presenta anche delle innovazione come gli incentivi all’acquisto di auto con bassa emissione di CO2 ed incentivi
alla installazione di impianti fotovoltaici nelle abitazioni, misure fortemente volute dal gruppo dei Verdi e fatte proprie dall’intero Consiglio Provinciale.

Leggi Anche
Scrivi un commento