Programma di investimenti in edilizia e tecnologie sanitarie in Abruzzo

E’ stato firmato oggi a Pescara tra il Ministro della Salute Livia Turco e il Presidente della Regione Abruzzo Ottaviano Del Turco il Protocollo di Intesa relativo all’Accordo integrativo 2008
del programma di investimenti in edilizia e tecnologie sanitarie per la Regione Abruzzo.

Il programma di investimenti presentato dalla Regione Abruzzo oggetto dell’Accordo di programma 2° stralcio 2008 per la realizzazione di n. 17 interventi prioritari per la riqualificazione
dei servizi sanitari regionali, mette a disposizione della Regione un importo a carico dello Stato di ? 67.503.411,03.
Detto Accordo fa seguito ai precedenti Accordi di programma sottoscritti in data 14.10.2004 e 31.07.2007 per un importo complessivo a carico dello Stato di ? 53.742.457,02 per la realizzazione
di n. 43 gli interventi.

Le linee strategiche prioritarie concordate nel presente Accordo, sono:
– Riqualificazione dei presidi ospedalieri di riferimento delle sei aziende sanitarie regionali e di quelli di maggior rilievo.
– acquisto di arredi e attrezzature delle strutture territoriali per l’adeguamento dei servizi
– messa a norma di strutture territoriali
– adeguamento e attrezzature delle RSA esistenti o previste nei precedenti Accordi.

L’Accordo prevede importanti interventi sui presidi di riferimento aziendale, di particolare rilevanza finanziaria e strategica in quanto assorbono il 70% delle citate risorse statali, quali
l’adeguamento a norma e potenziamento del Presidio Ospedaliero di Teramo (per ? 15.692.527,61 a carico dello Stato), la riqualificazione del Presidio Ospedaliero di Lanciano (per ? 7.424.622,61
a carico dello Stato) e del Presidio Ospedaliero di Pescara (per ? 12.630.623,67 a carico dello Stato), l’adeguamento e ampliamento del Presidio Ospedaliero di Avezzano (per ? 4.607.708,95 a
carico dello Stato) e di Giulianova (per ? 12.825.000,00 a carico dello Stato), l’adeguamento del Presidio Ospedaliero di L’Aquila (per ? 937.454,39 carico dello Stato) e del P.O. di Atri (per
? 5.556.301,97 a carico dello Stato).

Gli interventi previsti sul territorio consentono di adeguare e riqualificare distretti sanitari, ambulatori, strutture territoriali nelle diverse province. E’ previsto inoltre un intervento
per il completamento di una struttura dedicata alla Medicina del Lavoro nella provincia di Pescara.

Sull’Accordo di programma la Conferenza Stato-Regioni ha sancito l’intesa nella seduta del 20 marzo 2008.

Leggi Anche
Scrivi un commento