Procreazione, Turco: «tenere conto della sentenza di Firenze»

E’ polemica sulla sentenza del tribunale di Firenze che ieri ha detto sì alla diagnosi pre-impianto sull’embrione nel caso in cui ci sia il rischio di trasmissione di malattie genetiche,
il quotidiano della santa sede Avvenire boccia l’ordinanza e lancia l’allarme sul rischio che si arrivi all’eugenetica, la disciplina tesa al perfezionamento della specie umana.

Dal canto suo il ministro della Salute Livia Turco ha dichiarato che bisogna tenere conto della sentenza sottolineando che le linee guida del precedente Governo sono più restrittive
della legge attuale. La Turco ha ribadito che continuerà a cercare il dialogo con tutti ma il suo impegno e’ applicare la legge e questo significa anche correggere forzature là
dove ci sono state.

Leggi Anche
Scrivi un commento