Pepsi pensa verde: in arrivo una bottiglia in materia vegetale

Pepsi pensa verde: in arrivo una bottiglia in materia vegetale

Un nuovo terreno per due vecchi duellanti. Coca Cola e Pepsi rinnovano la contesa, tentando di superarsi in materia di confezioni ecocompatibili ed a ridotto impatto ambientale.

La Coca Cola ha fatto la prima mossa: dai suoi laboratori è uscita una “Plant Bottle”, fatto per il 30% da bioetanolo del Brasile ed attualmente venduta in nove Stati.

Allora, come riporta lo “Atlanta Journal Constitution”, Pepsi deve e vuole recuperare terreno. A tale scopo, i suoi esperti hanno in esame una bottiglia interamente vegetale: i materiali
favoriti sono scarti di pino e buccia di grano, ma non si escludono bucce di arance e patate. In caso di realizzazione, la Plant Bottle Pepsi aiuterà perciò a risolvere il
problema dei rifiuti organici.

FONTE: Jeremiah McWilliams, “PepsiCo ups ante in bio-bottle fight”, ajc.com, 15/03/011

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento