Pavia: In previsione la costituzione di una Commissione per le bioenergie

Pavia: In previsione la costituzione di una Commissione per le bioenergie

Pavia – La Giunta della Provincia di Pavia ha espresso orientamento favorevole alla costituzione di una Commissione per le bioenergie che provvederà a sviluppare sistemi mirati ad
orientare ed ottimizzare le risorse agro-industriali a livello comunitario, nazionale e regionale.

La Commissione si occuperà anche della valutazione delle attività di sostegno in relazione alle strategie di sviluppo relative agli aspetti tecnici, ambientali, agricoli e
industriali, che vedrà coinvolti i principali enti ed organismi di settore.

“Il sostegno e la promozione di eventuali progetti finalizzati allo sviluppo del settore – dichiara l’Assessore all’Agricoltura della Provincia di Pavia, Mario Anselmi – oltre a coinvolgere
direttamente le filiere agroalimentari contribuirà in modo rilevante alla sostenibilità ambientale creando un legame sostanziale fra lo sviluppo economico e sociale”.

La Commissione sarà così composta:

  • componente Settore Agricoltura;
  • componente Settore Tutela Ambientale;
  • componente Unione degli Industriali della provincia di Pavia;
  • componente Associazione produttori di energia da fonti rinnovabili (APER);
  • componente Federazione provinciale Coltivatori Diretti;
  • componente Confederazione Italiana Agricoltori di Pavia;
  • componente Unione Agricoltori della Provincia di Pavia;
  • componente Confederazione Produttori Agricoli di Pavia;
  • Componente Regione Lombardia – sede territoriale di Pavia.

Inoltre è di particolare interesse per l’Amministrazione Provinciale fornire il necessario sostegno alle filiere innovative derivanti da prodotti bioenergetici e procedere con
decisione ad attivare azioni a supporto del comparto.

“Le agro-bioenergie – precisa il Presidente Vittorio Poma – possono consentire l’accesso a nuove fonti di reddito per gli imprenditori agricoli e essere uno straordinario veicolo di promozione
ambientale, di salvaguardia paesaggistica, di tenuta socio-economica dei contesti agricoli e rurali”.

Tale provvedimento non comporterà oneri a carico del Bilancio Provinciale in quanto non sono previsti compensi o rimborsi spese ai Componenti della Commissione.

Leggi Anche
Scrivi un commento