Padre Bossi prega insieme agli agricoltori lombardi

Milano e Lodi – Dalle giungle del Pacifico alle rive del Ticino per benedire gli agricoltori lombardi, alla Giornata del Ringraziamento, che la Coldiretti di Milano e Lodi ha organizzato
per domenica 25 novembre prossimo ad Abbiategrasso, ci sarà anche Padre Giancarlo Bossi.

Il missionario, che questa estate per oltre un mese venne tenuto prigioniero nelle Filippine dal gruppo di terroristi islamici di Abu Sayaf, parteciperà, insieme al consigliere
ecclesiastico della Coldiretti, don Enrico Vertemati, alla funzione religiosa prevista alle 11.30 presso la parrocchia di Sant’Antonio Abate a Castelletto, frazione di Abbiategrasso. “Padre
Bossi è un esempio di fedeltà al valori della Chiesa, anche nei momenti più duri la sua fiducia in Dio non è mai venuta meno e questo è una grande
insegnamento per tutti noi di fronte alle difficoltà quotidiane – commenta Carlo Franciosi, presidente della Coldiretti di Milano e Lodi – Certo, per fortuna non ci troviamo nella stessa
situazione che ha dovuto vivere lui, ma i problemi di ogni giorno, professionali e personali, i rapporti con gli altri e dentro le nostre famiglie, rappresentano lo scenario in cui ogni giorno
siamo chiamati a dimostrare, come agricoltori e come uomini e donne, la nostra aderenza ai principi della Chiesa e ai valori del Cristianesimo. Non sempre magari ci riusciamo, ma è
nostro dovere cercare sempre questa coerenza, con la voglia di fare bene sia casa che in un lavoro ogni giorno più duro e incerto”. La Giornata del Ringraziamento è un
appuntamento tradizionale del mondo agricolo e segna lo spartiacque fra l’annata agraria che si conclude e quella che si apre verso l’inverno imminente, in attesa del prossimo raccolto estivo.
“Come figlio di contadini so che prima deve essere seminato un seme e poi, questo, solo con la cura amorosa e con la pazienza, darà i suoi frutti” si legge in una riflessione di Padre
Bossi. “Un insegnamento prezioso per il lavoro nei campi ma anche per tutti gli aspetti della vita” commenta il presidente della Coldiretti.

Nelle province di Milano e di Lodi sono previste diverse funzioni per la Giornata del Ringraziamento: il 10 novembre alle 11.15 presso la parrocchia di Inveruno nell’ambito della Fierra di San
Martino, l’11 novembre invece toccherà al Lodigiano, a San Martino in Strada e a Ospedaletto. A San Martino il programma prevede alle 10 il ritrovo e la sfilata dei trattori, alle 10.45
la benedizione dei mezzi agricoli sul piazzale della chiesa e alle 11 la messa, mentre a Ospedaletto la funzione religiosa si terrà alle 10.30 nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo e
un’ora dopo la benedizione dei macchinari agricoli. Il 18 novembre la Giornata del Ringraziamento riguarderà Cuggiono (messa alle 11.30 presso la parrocchiale di piazza San Giorno) dove
verranno inaugurati anche i nuovi uffici della Coldiretti in viale Roma. Nello stesso giorno anche a Lainate il corteo dei trattori dall’azienda Santacatterina fino alla chiesa di San Francesco
con messa alle 10.30 e benedizione delle macchine agricole alle 11.25. Il 25 novembre, oltre che ad Abbaitegrasso con Padre Bossi, una celebrazione si terrà nella chiesa di Arconate alle
10.20. L’ultimo appuntamento è per il 2 dicembre a Trezzo sull’Adda con messa alla 10.

Leggi Anche
Scrivi un commento