Padova: Confasgricoltura e Conad annunciano un accordo per forniture di prodotti agricoli competitivi e di qualità

 

Confagricoltura, nella sua Conferenza di programma a Padova, ha annunciato l’intesa che sta perfezionando con Conad, diretta a facilitare l’incontro tra produzione agricola
e distribuzione organizzata.

«Il nostro accordo – ha rimarcato il presidente di Confagricoltura Federico Vecchioni – nasce non all’insegna della formalità ma di una volontà sostanziale di
raggiungere un obiettivo condiviso di grande concretezza».

«Come Conad – ha sottolineato il suo direttore generale Francesco Pugliese – vogliamo confrontarci con Confagricoltura sui problemi, per trovare soluzioni adeguate, garantendo
un’efficienza della filiera che dia profitto e marginalità a tutti gli attori».

L’intento è di garantire forniture, alla GDO, di prodotti agricoli allo stato fresco di qualità, con le caratteristiche e gli standard richiesti. Si sta anche
studiando di portare a monte del processo produttivo molte delle fasi di «lavorazione» dei prodotti (standardizzazione, confezionamento, ecc.) in modo da renderli più
competitivi, ma con margini di remuneratività per le imprese agricole.

«Si parla tanto di filiere corte, di mercatini agricoli ma il futuro del settore agroalimentare e le attese dei consumatori sono tutt’altro – ha detto il direttore generale
di Conad – Vogliamo garantire anche «filiere lunghe di qualità», portando, per esempio a Parma l’eccellenza agricola pugliese e viceversa. Il consumo passa
attraverso la distribuzione organizzata. Questa è la realtà, al di là delle nostalgie».

«Ad ognuno il proprio «core business» – ha aggiunto il presidente di Confagricoltura – Ciò non toglie che determinate fasi di lavorazioni del prodotto possano
essere svolte dalle imprese agricole e dalle loro strutture consortili e associative. Stiamo lavorando per favorire incontri tra i vari attori della filiera agroalimentare. Questo, al
fine di portare benefici anche ai consumatori».

 

Leggi Anche
Scrivi un commento