Omicidio D'Antona 21 anni in appello alla BR Federica Saraceni

Federica Saraceni è stata condannata a 21 anni e sei mesi di carcere per l’omicidio di Massimo D’Antona. La Saraceni, assolta in primo grado dall’accusa di omicidio del giuslavorista
avvenuto il 20 maggio del ’99 a Roma, era stata condannata per reati associativi a quattro anni e otto mesi. Inflitta anche la sospensione della potestà genitoriale oltre
all’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Per l’omicidio di D’Antona sono già stati condannati all’ergastolo Nadia Desdemona Lioce, Roberto Morandi e Marco Mezzasalma. 12 anni alla pentita Cinzia Banelli e 20 a Laura Proietti.
La corte ha anche riconosciuto un indennizzo di 150mila euro a favore della vedova e della figlia di D’Antona.

Leggi Anche
Scrivi un commento