Oggi sposi: Matrimonio 2008 un business

Anche se la scelta del mese in cui sposarsi e le credenze popolari hanno parecchio da dire, il periodo dei «fiori di arancio» sta per arrivare. Finalmente vi sposate la data
è decisa! Pronunciare ad alta voce il fatidico sì è prendere coscienza e accettare ad alta voce delle regole, in maniera inequivocabile l’impegno di trascorrere il resto
della vita accanto alla persona amata.

Il matrimonio, nonostante i profondi cambiamenti che ci sono stati nella vita sociale, conserva sempre il suo fascino.
Ma per evitare cattive sorprese, prima di tutto, è importante richiedere i preventivi necessari e fare due conti per capire se la cifra che avete a disposizione è bastevole e su
questa regolate le vostre necessità.

Il costo di un matrimonio dipende da molti fattori, e per questo varia a seconda dell’impronta che si vuole dare al grande evento. Sicuramente nella realizzazione di un matrimonio si parte
necessariamente dalla disponibilità economiche della coppia e dei loro familiari.
Per farsi un idea di quanto può costare un classico matrimonio, che prevede circa un centinaio di invitati, Federconsumatori ha calcolato le principali voci di spesa necessarie. Come si
evidenzia dalla tabella la spesa più consistente riguarda il pranzo nuziale che rispetto al 2001 ( 7.500) ha subito una variazione del 33% (10.000).

Una cerimonia ben fatta, niente di esagerato, un matrimonio nella norma un ottimo pranzo , un bel vestito può costare circa ? 27.000 il 40% in più rispetto il 2001, è
quanto emerge da una indagine realizzata dall’osservatorio nazionale dell’associazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento