Nasce a Bruxelles il primo Convivium Slow Food all'interno del Parlamento Europeo

Slow Food entra nel cuore delle istituzioni europee, martedì 8 aprile alle ore 16,30 nella sala del gruppo Verdi/Alleanza libera europea del Parlamento Europeo (rue Wiertz, entrata
Spinelli – Bruxelles) si terrà a battesimo il primo Convivium dell’Europarlamento, che raggruppa deputati europei interessati alle tematiche della cultura eco-gastronomica.

L’argomento è infatti di stringente attualità nell’agenda politica dell’Europa, e il Convivium Slow Food vuole proprio diventare uno strumento di coesione per dare forza alle
esigenze di un’agricoltura e di un sistema agroalimentare che mette al centro l’attenzione all’ambiente, elemento imprescindibile per la definizione di una vera qualità
gastronomica.

Alla cerimonia d’inaugurazione ufficiale sarà presente Carlo Petrini, presidente di Slow Food, e i fondatori del Convivium, gli europarlamentari Marie-Hélène Aubert
(Francia), Jean Lambert (Regno Unito), Monica Frassoni (Italia), Vincenzo Aita (Italia), Carl Schlyter (Svezia), Csaba Sàndor (Ungheria).

In occasione dell’incontro, Carlo Petrini affronterà la questione degli ogm: le conseguenze negative che un’introduzione degli organismi geneticamente modificati potrebbe avere
sull’agricoltura europea e come le istituzioni Ue possano difendere efficacemente la biodiversità e le tipicità della produzione agroalimentare.
Verranno poi presentati i temi di Terra Madre 2008, meeting delle comunità del cibo che si terrà a Torino dal 23 al 27 ottobre, e l’importanza di questa rete di idee, iniziative e
persone per lo sviluppo di un nuovo modello di produzione agroalimentare.

Carlo Petrini al Parlamento Europeo sarà accompagnato da una delegazione di studenti dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo in rappresentanza di dieci diverse
nazioni dell’Ue. Saranno infatti i giovani il tema portante di Terra Madre 2008, che radunerà, oltre a comunità del cibo, cuochi, docenti e ricercatori, anche studenti e giovani
contadini da 150 nazioni del mondo.

L’indomani, 9 aprile, è prevista una conferenza stampa presso l’Hotel Novotel Brussels Centre – rue de la Vierge Noire 32, alle ore 9.30.

La visita a Bruxelles della delegazione Slow Food si conclude con la conferenza pubblica dal titolo Bon, propre et juste – Une éthique gastronomique au service de la
souveraineté alimentaire, organizzata dai Convivium belgi, mercoledì 9 aprile alle ore 20.00 presso l’Auditorium 1 dell’Università St. Louis (43, bd du Jardin
botanique). Nell’occasione Carlo Petrini presenterà i princìpi della filosofia di Slow Food che si riassumono con le tre parole buono pulito e giusto (da cui anche il titolo del
suo ultimo libro).

Leggi Anche
Scrivi un commento