Nasce a Bologna la rete europea EARTH

E’ nata a Bologna il 18 aprile scorso EARTH (European Alliance for Responsible Tourism and Hospitality), la maggiore rete europea di turismo responsabile, a battezzarla 70 rappresentanti di 35
organizzazioni provenienti da otto paesi europei (Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Belgio, Romania, Svezia, Albania) e cinque extraeuropei (Cina, Nepal, Mongolia, Brasile, Senegal).

L’incontro è stato promosso e organizzato da AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile – fondata anche dal WWF) in collaborazione con COSPE e con il sostegno di Legacoop Bologna
Legacoop Emilia Romagna e di Coopfond.
In due giorni di lavoro i delegati hanno discusso della natura, degli obiettivi e della missione della rete, che si chiamerà; avrà la veste giuridica di Associzione internazionale
senza scopo di lucro, di diritto belga; avrà sede presso la cooperativa Diesis a Bruxelles; si costituirà formalmente il 16 ottobre a Bruxelles, il giorno prima dell’apertura del
Salon Tourisme Autrement, cui parteciperà.

EARTH coordinerà le attività dei soci impegnati insieme nell’educazione al viaggio; nella rappresentanza degli organizzatori di viaggi di turismo responsabile e delle ONG
impegnate in progetti di cooperazione allo sviluppo; nel dialogo con l’industria turistica tradizionale; nella collaborazione con le amministrazioni pubbliche; nei rapporti con le istituzioni
comunitarie; nell’attività comune con le scuole, le università, i centri di ricerca; nelle relazioni con altre reti esistenti e con altre organizzazioni come il BITS; negli studi,
ricerche, campagne, editoria.

Leggi Anche
Scrivi un commento