Morassut: “Acquisite le aree del Parco Archeologico Tiburtino”

Roma – “Sono state acquisite, nell’ambito della convenzione SDO – Tiburtino, le aree per il Parco Archeologico Tiburtino presso il quartiere di Portonaccio, si tratta di circa 15 ettari
di grande valore ambientale ed archeologico che aumenteranno la dotazione di verde pubblico attrezzato di Pietralata, Casal Bruciato e Portonaccio” lo dichiara l’Assessore all’Urbanistica del
Comune di Roma Roberto Morassut.

“La battaglia dei comitati di quartiere ed in particolare del comitato della Cacciarella d’intesa con l’Amministrazione Comunale e municipale – prosegue Morassut – ha condotto a questo
importante risultato che si unisce alle risorse già stanziate nei fondi di Roma Capitale per progettare e attrezzare il parco. L’impegno del Comune per acquisire ed attrezzare grandi
aree verdi nella periferia di Roma prosegue così con straordinari risultati. Dopo i 70 ettari del Parco della Mistica a Tor Sapienza acquisiti 6 mesi or sono, i 40 ettari del Parco di
Aguzzano in V Municipio, si sta ora operando per la conclusione della procedura relativa al Parco di Tor Marancia (200 ettari) e del Parco della Cellulosa a Casalotti (14 ettari) e per la
valorizzazione di siti archeologici nel Parco di Centocelle.

La strategia di tutela e salvaguardia ambientale legata al nuovo PRG – conclude Morassut- comincia a produrre frutti importanti e preziosi ed apre la strada a nuove idee ed azioni che
sarà indispensabile elaborare per garantire a tutte le grandi aree verdi previste dal NPRG e alle relative presenze di casali e manufatti agricoli un futuro di buona tutela, adeguata
manutenzione e di sicurezza per consentire una piena fruibilità pubblica”.

Leggi Anche
Scrivi un commento