Modulistica per il rilascio del Certificato di prevenzione incendi

D: Mi risulta sia stata aggiornata la modulistica per il rilascio del Certificato di prevenzione incendi. Mi sapete dire quale?

R: Sono quattro i nuovi modelli allegati alla circolare del 24 aprile 2008, Prot. n. P515/4101 sott. 72/E.6, che sostituiscono integralmente quelli emanati nel 2004 con i quali il Ministero
dell’Interno, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, ha fornito un «Aggiornamento della modulistica di prevenzione incendi da allegare alla domanda di sopralluogo ai fini del rilascio
del Certificato di prevenzione incendi».
Nella citata circolare sono state fornite le prime indicazioni per la corretta utilizzazione dei nuovi quattro modelli che sono:

mod. CERT.REI. – 2008 che riguarda lo schema della «Certificazione di resistenza al fuoco di prodotti/elementi costruttivi in opera (con esclusione delle porte e
degli elementi di chiusura» che raccoglie in un unico modello le informazioni maggiormente significative contenute nei precedenti mod. CERT.REI. – 2004 e mod, REL.REI. – 2004;

mod. DICH.PROD. – 2008 che riguarda la «Dichiarazione inerente i prodotti impiegati ai fini della reazione e della resistenza al fuoco ed i dispositivi di apertura
delle porte» con la precisazione che i precedenti modelli DICH.RIV.PROT. – 2004 e DICH.POSA IN OPERA – 2004 non dovranno essere consegnati ai Comandi VV.F. ma potranno, tuttavia,
essere utilizzati dagli installatori a loro scelta per essere consegnati al titolare dell’attività;

mod. DICH.IMP. – 2008 che riguarda la «Dichiarazione di corretta installazione e funzionamento dell’impianto (non ricadente nel campo di applicazione del D.M. 22
gennaio 2008, n. 37)» con la precisazione che per gli impianti rilevanti ai fini della sicurezza antincendio, che ricadono nel campo di applicazione del D.M. 22 gennaio 2008, n.
37, la documentazione da allegare alla domanda di sopralluogo è, unicamente, la dichiarazione di conformità prevista dall’articolo 7 deL Regolamento di cui al citato D.M. n.
37/2008, redatta sendo i modelli riportati in allegato allo stesso decreto;

mod. CERT.IMP. – 2008 che riguarda la «Certificazione di corretta installazione e funzionamento dell’impianto» con la precisazione che per gli impianti
eseguiti prima dell’entrata in vigore del citato D.M. n. 37/2008 (27/03/2008), nel caso in cui la dichiarazione di conformità non sia stata prodotta o non sia più reperibile, tale
documento è sostituito da una dichiarazione di rispondenza resa, eventualmente sul modello in argomento da un professionista che, oltre ad essere iscritto nell’elenco del Ministero
dell’Interno di cui alla legge n. 818/1984, sia in possesso dei requisiti previsti nell’articolo 7, comma 6 del D.M. n. 37/2008.

Leggi Anche
Scrivi un commento