Martino: «meno militari in Libano, più in Iraq e Afghanistan»

La politica estera accende lo scontro elettorale. Alle parole di Antonio Martino, ministro della Difesa durante il governo Berlusconi che ieri ha ipotizzato il ritiro dei caschi blu italiani
dal Libano per rafforzare la missione in Afghanistan e inviare istruttori militari in Iraq e Kosovo, risponde il ministro degli Esteri Massimo D’Alema che accusa il Pdl di voler danneggiare
l’immagine internazionale dell’Italia.

Duro il commento del presidente del Consiglio Romano Prodi: «parole gravissime – dice il premier – quella in Libano è una missione di pace che tutti riconoscono
indispensabile». E intanto il presidente del parlamento libanese Berri convoca, per chiarimenti, l’ambasciatore italiano a Beirut.

Leggi Anche
Scrivi un commento