Marco Ponzoni, Responsabile Sviluppo Eventi di Food&Mood: Catering e banqueting si fanno bio e veg

Marco Ponzoni, Responsabile Sviluppo Eventi di Food&Mood: Catering e banqueting si fanno bio e veg

Food&Mood1Catering e banqueting si fanno bio e veg
Sempre maggiore l’attenzione all’eticità del cibo

I clienti sono sempre più esigenti e si informano maggiormente rispetto al passato: mai come oggi il cibo diventa un connubio di desiderio di salute e di etica. Aumenta il numero di vegetariani in Italia: vegani e vegetariani sono oltre 4 milioni secondo i dati di inizio 2014 dell’Eurispes. Le aziende che si occupano di ristorazione si adeguano al nuovo trend e, in particolare, chi propone catering e banqueting per eventi mondani, sa quanta cura sia necessaria per accontentare tutte le esigenze, tra scelte morali, intolleranze (anch’esse sempre più diffuse) e voglia di bontà e salute.

Marco Ponzoni, Responsabile Sviluppo Eventi della società di banqueting a Milano Food&Mood, fornisce un’opinione in merito.

Cosa cerca il cliente al giorno d’oggi quando si affida a un servizio di catering/banqueting?
Nell’attuale quadro di congiuntura economica ancora non stabilizzata, l’unica garanzia di successo la si ottiene dando qualcosa di innovativo, un servizio customizzando, etico e attento all’evoluzione della società. Avere un team di persone giovani e con formazione professionale eterogenea è molto utile, in questo senso: ti dà una prospettiva più ampia il fatto di non vedere le cose solo dal punto di vista del ristoratore, ma anche con un occhio di riguardo al design e alla moda. L’attenzione per il cibo salutare ed etico è sempre maggiore, ecco perché abbiamo scelto di offrire il catering biologico.

 

Food&Mood

Food&Mood

Catering biologico perché il cliente lo chiede, quindi?
Sì, ma non solo. Per noi il biologico è una scelta di rispetto verso la natura e verso noi stessi. Il cibo può essere il veicolo perfetto per valori buoni come l’amore verso gli animali, il rispetto per le risorse naturali e per il nostro stesso corpo. Non siamo vegetariani ma sappiamo, ad esempio, che gli animali devono essere allevati seguendo le proprie caratteristiche etologiche, senza forzarli o maltrattarli. Ecco perché nei nostri eventi non vogliamo servire il foie gras.

Mentre per quanto riguarda l’impegno sociale?
A nostro avviso è una naturale conseguenza dell’attenzione al cliente. Lo spreco di cibo è all’ordine del giorno in qualsiasi attività di ristorazione, ed è un vero peccato: in media, ogni giorno bar, ristoranti e supermercati buttano il 20%-30% dei propri alimenti, cucinati o in magazzino. Questo perché, anche se buono e ancora perfettamente commestibile, il giorno successivo non è più fresco perciò non è più vendibile. Noi abbiamo deciso di regalare il surplus di produzione a una mensa milanese che aiuta le donne sole. La bontà, a nostro avviso, non è solo una questione di gusto…

Per informazioni e contatti
www.foodmood.it
E-mail: eventi@foodmood.it
Tel: + 39 340 27 25 738

Leggi Anche
Scrivi un commento