Marche: vertenza ASSAM

Si è tenuto questa mattina presso la sede della Giunta regionale l’incontro, inerente le questioni relative all’Agenzia servizi settore agroalimentare delle Marche (Assam), tra sindacati
confederali, vice presidente della Giunta regionale, Luciano Agostini e assessore all’Agricoltura, Paolo Petrini. Durante l’incontro i rappresentanti dei lavoratori hanno chiesto il superamento
dell’emergenza stipendi che coinvolge una parte dei dipendenti dell’Agenzia, certezze su funzioni e strategie e il ripensamento della forma giuridica della struttura. «In settimana – ha
detto Agostini – incontreremo la direzione dell’Assam, passaggio imprescindibile vista l’autonomia dell’Agenzia, per gestire e contribuire a risolvere l’emergenza 2007.

Successivamente occorrerà aprire la riflessione e il confronto su forma giuridica e relative funzioni della struttura, confronto che non può prescindere dal coinvolgimento di
Giunta e maggioranza, vista la portata strategica delle eventuali scelte e l’impatto sul settore agricolo che queste determinano. Entro quindici giorni saremo in grado di confrontarci di nuovo
con i sindacati, avendo gli elementi necessari all’avvio del dialogo sulla base di quanto emerso». L’assessore all’Agricoltura, Paolo Petrini, durante l’incontro ha assicurato che
«la Regione è pronta ad un’anticipazione finanziaria di 320 mila euro per il superamento della crisi e per assicurare i diritti economici di quanti lavorano, qualora in tempi
strettissimi l’Agea non provveda ad erogare quanto dovuto». Petrini ha anche ribadito quanto già espresso venerdì scorso in una nota indirizzata ai sindacati confederali,
cioè un incremento di risorse che conferma e consolida tutti i servizi effettuati dall’Agenzia a beneficio dell’intero mondo agricolo, rispettando l’impegno della Regione di mantenere
viva l’attività dell’Assam.

Nella nota veniva anche chiarito che la Giunta regionale ha approvato la proposta di legge di bilancio 2008, destinando alla gestione dell’Assam 250 mila euro in più rispetto al 2007,
portando complessivamente lo stanziamento regionale a 900 mila euro, con un incremento di oltre il 30 per cento rispetto all’anno precedente. Somme necessarie per potenziare
l’operatività dell’Agenzia, che verrà rafforzata da risorse provenienti dal nuovo Psr (Piano sviluppo rurale) 2007/2013. Inoltre saranno oggetto di confronto e discussione con il
sindacato anche le eventuali nuove modalità organizzative, sia per il servizio fitosanitario, che per le analisi del latte.

Leggi Anche
Scrivi un commento