Marche a Venezia per la conclusione di Adrieurop

Ancona – Un’identità adriatica, un territorio e una comune matrice culturale rappresentano un patrimonio da valorizzare per costruire nuove opportunità di
sviluppo, insieme a tutti i Paesi che si affacciano sul mare Adriatico, cresce l’impegno della Regione Marche nella ristretta task force di comunicatori che sta lavorando su un progetto di
sviluppo internazionale.

Il Gruppo di lavoro per la comunicazione di Adrieurop, in riunione plenaria alla presenza dei rappresentanti di tutte le Regioni dei sei Stati frontalieri (23 membri) ha concluso il secondo
workshop di Bari (13-14-15 febbraio), al quale ha partecipato anche la delegazione marchigiana, con due importanti decisioni.

In attesa di presentare il Piano di comunicazione adottato, la prima azione messa in campo è la costituzione di un ufficio stampa centrale sovranazionale che si occuperà della
diffusione del progetto Adrieurop, dei dati base da condividere e del programma di massima, comuni a tutti i componenti del Gruppo. Inoltre questo ufficio promuove, e, soprattutto, coordina e
monitora i messaggi e l’informazione in uscita, utilizzando tutti i media nazionali e internazionali, pensando anche all’organizzazione di una conferenza stampa riassuntiva del lavoro svolto.

In tal senso, è anche stato stilato un calendario di eventi prossimi:
– il 23-24 aprile si terrà a Dubrovnik la riunione delle Commissioni tematiche (relative alla cinque aree individuate come prioritarie: attività produttive, ambiente e energia,
cultura e turismo, trasporti e infrastrutture, pesca);
– il 27-28-29 maggio, riunione a Strasburgo dinanzi al Consiglio d’Europa per la presentazione della Euroregione Adriatica;
– per la fine del mese di giugno, chiusura dei lavori del Progetto Adrieurop a Venezia.

Il sito di riferimento è www.adriaticeuroregion.org

Leggi Anche
Scrivi un commento