Manodopera: Coldiretti a colloquio con le aziende agricole che assumono

Bologna – Continua il ciclo di incontri di Coldiretti Bologna con le aziende che impiegano manodopera – soprattutto stagionale – nell’arco dell’anno: «sono oltre
400» ha spiegato Mario Leonardi, Responsabile Fiscale di Coldiretti Bologna «le nostre imprese agricole che devono fare i conti con le novità introdotte dalle ultime leggi
emanate nel 2007 in tema di lavoro e manodopera.

Ci è sembrato utile proporre a tutti i soci una serie di incontri sul territorio nei quali cerchiamo di spiegare quali sono i cambiamenti e anche quali i rischi cui va incontro chi non
si adegua rapidamente alle nuove regole».

Dagli aggiornamenti legislativi sull’assunzione telematica dei lavoratori dipendenti fino alle nuove modalità per richiedere manodopera extracomunitaria, dagli aspetti innovativi
introdotti dalla legge 123 sulla sicurezza nei luoghi di lavoro alle relative sanzioni, che ora arrivano alla sospensione dell’attività di impresa.

«Quello che ci interessa» commenta Paolo Cavallina, Referente dell’Ufficio Paghe Provinciale «è assistere al meglio i produttori nelle loro difficoltà
quotidiane. Iniziamo in questi giorni del 2008 con l’incontrarli e spiegare le novità legislative. Poi, nel dialogo che continuerà durante l’anno negli Uffici Zona con le singole
aziende emergeranno meglio le loro esigenze ed i loro problemi specifici, ai quali cerchiamo di dare risposta in modo tempestivo ed esauriente. Ci sembra che questo sia il metodo migliore per
aiutare in modo concreto ed efficace le nostre aziende agricole.»

Leggi Anche
Scrivi un commento