Manifestazione di Confagricoltura Piemonte a Brescia contro le proposte di modifica della Pac

La comunicazione della Commissione europea sul “controllo dello stato di salute della Pac” suscita preoccupazione, in quanto prefigura interventi incisivi e non semplici ritocchi: dall’idea di
consentire agli Stati membri di optare per un sistema di pagamenti uniformi non più su base storica, all’intenzione di ridurre i pagamenti diretti più elevati.

Una forma quest’ultima di “plafonamento progressivo”, che va a colpire le aziende più efficienti e che creano occupazione. Analogo effetto penalizzante rischia di avere l’aumento del
prelievo di modulazione dal 5 al 13 per cento entro il 2013. Meritano un’attenta valutazione anche le ipotesi di ridimensionamento dell’intervento per i cereali e di incremento delle quote
latte, in vista dell’abolizione nel 2015 dello specifico regime. A proposito del comparto del latte, rivestono carattere di estrema urgenza anche le questioni relative al rispetto della legge
119/03 in materia di quote. Per queste ragioni, in occasione del “Forum latte”, che vedrà la partecipazione della commissaria europea all’Agricoltura, Mariann Fischer Boel,
Confagricoltura scenderà in piazza a Brescia, giovedì 29 novembre, per manifestare la propria contrarietà alle ipotesi di riforma prospettate dalla Commissione europea.
Alle ore 10,30, dal piazzale antistante la sede dell’Unione Agricoltori, partirà un corteo che si snoderà per le vie della città e arriverà intorno alle ore 12 in
piazza Mercato, dove sono previsti gli interventi del presidente Federico Vecchioni e di altri dirigenti di Confagricoltura.

Leggi Anche
Scrivi un commento