«Luciano Ghelli, con lui scompare un pezzo della nostra storia»

Firenze – «Sgomento e profondo dolore», queste le parole di Claudio Martini, presidente della Regione Toscana, non appena appresa la notizia della scomparsa del Consigliere
regionale del Pdci, Luciano Ghelli.

«Una tragica notizia – prosegue Martini – un lutto che ci coglie tutti all’improvviso lasciandoci sgomenti per la perdita di un amico, un uomo leale, un compagno di tanti anni di lotte,
di impegno politico e di lavoro comune». Ricordando in particolare gli anni trascorsi nella militanza comune nelle file del Pci e il lavoro portato avanti con l’incarico di segretario del
Pci di Pisa da parte di Ghelli negli stessi anni in cui Martini svolgeva lo stesso incarico a Prato, il presidente della Regione rivolge il proprio pensiero «alla famiglia, al gruppo del
Pdci in Regione, al partito e alla sinistra cui Ghelli ha donato tutta la sua intelligenza e la sua passione politica. A tutti invio il mio più profondo cordoglio e la mia partecipazione
personale, quella della giunta e di tutta la Regione. Da oggi tutti noi sentiremo profondamente il grande vuoto che Luciano Ghelli ha lasciato. La sua vita, i suoi ideali e la sua storia di
uomo, di operaio entrato in fabbrica a 16 anni, di amministratore e politico appassionato, sono parte della storia di tutti noi e sono un esempio per continuare il nostro lavoro».

Luciano Ghelli era nato a Palaia il 1 agosto 1946, abitava a Pontedera e si era iscritto al PCI quando aveva 18 anni. Era stato segretario della federazione comunista pisana per 8 anni. Nel
1993 aveva aderito a Rifondazione Comunista, di cui era diventato segretario regionale e candidato alla presidenza regionale nel 1995. Nel 1998 era stato tra i fondatori del Partito dei
Comunisti italiani e oggi era membro della segreteria e del comitato regionale del Pdci.
Consigliere regionale da molte legislature, Ghelli era attualmente membro della Commissione Agricoltura e della Commissione di Controllo. Era inoltre membro di due commissioni speciali.

Leggi Anche
Scrivi un commento