Luca Gardini, ideatore Best Italian Wine Awards 2013 – Premiazione Biwa (Video)

Premiazione dei 50 migliori vini italiani “BIWA: Best Italian Wine Awards 2013” Luca Gardini, suo obiettivo, più di vita che di carriera, è proprio quello di affermare su un piano internazionale il vero made in Italy enologico. Infatti, in un mondo caratterizzato da made in ambigui, la riscoperta del valore del nostro territorio, nonché una sua degna comunicazione, diventano la chiave di volta per ottenere il consenso e l’apprezzamento da parte di un pubblico capace in molti casi, di riconoscere un buon vino da uno costruito artificialmente, privo quindi d’identità e storia. Luca invece ama il confronto con il pubblico che considera sempre un interlocutore al suo pari, al quale va insegnato come apprezzare i frutti di quello stesso territorio su cui ogni giorno si trova ad esistere. È proprio questo che distingue Luca da buona parte del mondo della sommellerie nazionale e internazionale : egli, nel valutare un vino, non impone mai il suo giudizio e il suo pensiero. Lascia che sia l’auditorio a giudicare, dopo aver a sua volta ‘ascoltato’ il vino. Poiché, come sostiene Luca, «Non sei tu che parli al Vino, ma è il Vino che parla a te». Luca Gardini e Andrea Grignaffini sono gli ideatori di Best Italian Wine Awards 2013: un vero successo – Premiazione il 23 settembre Vincitori: Poggio di Sotto, Brunello di Montalcino Riserva 2007 Roagna, Barbaresco Asili, Vecchie Vigne 2007 Sette Ponti, Oreno 2010

Leggi Anche
Scrivi un commento